Vai al contenuto

1 gennaio 1547: fui nominato sovrintendente alla costruzione di San Pietro

Era il 1 gennaio del 1547 quando papa Paolo III Farnese volle nominarmi sovrintendente alla costruzione della Basilica di San Pietro.

Il cantiere era stato avviato parecchi anni prima da papa Giulio II che aveva affidato il progetto al Bramante. La basilica costantiniana fatta erigere per l’appunto dall’imperatore Costantino all’epoca aveva 1200 anni di storia e purtroppo presentava importanti cedimenti strutturali. Le pareti portanti infatti da lungi avevano cominciato a inclinarsi sempre di più verso l’interno.

Papa Giulio II preferì quindi pensare a una nuova San Pietro piuttosto che impegnarsi a restaurare e consolidare la precedente: voleva che la nuova basilica rimanesse a futura memoria legata al suo nome.

Annunci

Al Bramante negli anni succedettero i più noti e promettenti artisti del tempo quali Raffaello, Fra Giocondo e Giuliano da San Gallo. Alcuni di loro erano decisamente a favore del progetto a croce latina mentre altri avrebbero una forma a croce greca.

Papa Paolo III s’era rivolto all’esperienza di Antonio da Sangallo il giovane nel 1535 affinché riprendesse in mano le redini del progetto. La costruzione della basilica proseguì proprio secondo il suo modello fino alla sua morte, accaduta solo tre anni più tardi.

Annunci

Il progetto del Sangallo faceva acqua da tutte le parti: brutto, poco funzionale e parecchio pericoloso.

La cosa che meno tolleravo è il fatto che avesse un gran numero di nicchie e ambulacri: “Tanti angoli bui e nascosti…che offrivano l’opportunità di consumare infamie di ogni genere, come servire da rifugio ai fuorilegge…violentare le monache e commettere altri crimini, tanto che alla chiusura della chiesa sarebbero stati necessari venticinque uomini per frugare in ogni andito”

Annunci

Preferii di gran lunga pensare a un progetto a pianta centrale per aumentare l’impatto visivo della cupola, anche quella un mio progetto. Se volete vedere il modello in legno che feci realizzare della cupola, cliccate QUA.

Sezione del mio progetto nell’incisione di Dupérac
Annunci

Il libro

Se siete alla ricerca di un ottimo libro che vi racconti non solo la storia della Basilica di San Pietro ma che vi descriva anche tutti i capolavori che contiene e le loro vicissitudini nel corso dei secoli, vi propongo San Pietro: storia di un monumento.

Papa Giulio II e il Bramante crearono il cuore della nuova basilica mentre io ne modellai le architetture determinando l’altezza fino al progetto della cupola. Maderno invece completò la facciata e Bernini le “braccia aperte” del colonnato che accoglie i pellegrini nella grande piazza.

Con l’aiuto di disegni ricostruttivi, stampe, incisioni e grandi opere pittoriche, i più qualificati studiosi del tardo antico, del Medioevo e dell’età moderna propongono un grande affresco della vita della Basilica Petrina mostrando anche ciò che oggi non è più visibile: l’antico edificio costantiniano con il grande atrio antistante e i mausolei adiacenti.

Il libro lo trovate QUA.

Per il momento il vostro Michelangelo Buonarroti vi saluta dandovi appuntamento ai prossimi post e sui social

Sostienici – Support Us

Se questo blog ti piace e ti appassiona, puoi aiutarci a farlo crescere sempre più sostenendoci in modo concreto condividendo i post, seguendo le pagine social e con un contributo che ci aiuta ad andare avanti con il nostro lavoro di divulgazione. . ENGLISH: If you like and are passionate about this blog, you can help us make it grow more and more by supporting us in a concrete way by sharing posts, following social pages and with a contribution that helps us to move forward with our dissemination work.

5,00 €

  • Torna Alberto Angela su Rai Uno

    Torna Alberto Angela su Rai Uno

    Aberto Angela torna in grande stile in prima serata nella prossima stagione televisiva della Rai…

  • 29 giugno 1633: l’inaugurazione del Baldacchino del Bernini

    29 giugno 1633: l’inaugurazione del Baldacchino del Bernini

    🇮🇹Il 29 giugno del 1633, in occasione delle celebrazioni dei Santi Pietro e Paolo, papa Urbano VIII inaugurò con tutta la pompa magna del caso il maestoso Baldacchino del Bernini… 🇬🇧On 29 June 1633, on the occasion of the celebrations of Saints Peter and Paul, Pope Urban VIII inaugurated Bernini’s majestic Baldacchino with all the pomp of chance…

  • Forcellino racconta Raffaello: ecco il VIDEO

    Forcellino racconta Raffaello: ecco il VIDEO

    Per affrontare nel migliore dei modi queste afose giornate estive, vi propongo un interessante video in cui Antonio Forcellino, restauratore, scrittore e pure architetto, ci racconta Raffaello…

Annunci

1 commento »

Leave a Reply

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: