Vai al contenuto

13 dicembre 1466: muore Donatello

Era un 13 dicembre come oggi ma del 1466 quando il grande Donatello passò a miglior vita. Chissà se pioveva come oggi quel giorno o se cadesse la neve a fiocchi grossi su Firenze tutta.

Fatto sta 553 anni da quel grande artista se ne andò nel giorno di Santa Lucia alla bella età di 80 anni, lasciando ai posteri una cospicua eredità.

Donato di Niccolò di Betto Bardi, chiamato da tutti Donatello, nacque proprio a Firenze nel 1386 e fu un abilissimo sculture ma anche un raffinatissimo orafo e disegnatore.

E’ stato uno dei padri del Rinascimento e uno degli scultori più abili di tutti i tempi. Non scolpiva con maestria solo il marmo ma anche la pietra serena e il legno. Celebri sono le sue fusioni in bronzo come gli straordinari pulpiti della Passione e della Resurrezione che si trova all’interno del Duomo di San Lorenzo restaurato da non molti anni.

Donatello si mise al lavoro anche per realizzare i disegni di alcune delle vetrate tutt’oggi visibili nella chiesa di Santa Maria del Fiore.

Realizzò anche il disegni per la vetrata del tamburo della cupola di Santa Maria del Fiore a Firenze, che ha un diametro di 480 cm. Il progetto risale al 1434-1437 circa e ha come soggetto l’Incoronazione della Vergine

Fra le opere più note di Donatello c’è sicuramente il suo David in bronzo risalente al 1440. Gli venne commissionato da Cosimo de’ Medici probabilmente per il cortile di Palazzo Medici ed è un capolavoro assoluto.

La prima fonte storica che segnala da qualche parte la presenza di questo David in bronzo è del 1469. In quel frangente l’opera si trovava nel cortile di Palazzo Medici in occasione delle nozze di Lorenzo il Magnifico con Clarice Orsini.

Il David era stato sistemato su una colonna di marmi policromi che alla base era stata decorata con arpie e foglie. La colonna era stata realizzata da Desiderio da Settignano ma purtroppo è andata perduta chissà come e chissà quando.

Il David di Donatello oggi si trova al Museo Nazionale del Bargello, assieme al David scolpito nel marmo, un’opera precedente realizzata fra il 1408 e il 1409.

Il sempre vostro Michelangelo Buonarroti con i suoi racconti

Leave a Reply

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: