Vai al contenuto

Le migliori Natività e Adorazioni dei Pastori per questo 24 dicembre

E anche quest’anno siamo giunti alla vigilia di Natale. E’ stato senza dubbio un anno molto complicato e assai diverso da tutti i precedenti. Ci aspettano festività che mai abbiamo vissuto prima con una pandemia in corso. Per l’occasione vi propongo alcune delle Natività che mi piacciono con l’augurio che tutti voi possiate passare momenti sereni in questo strano e complicato Natale 2020.

La Natività di Giotto

La Natività fu affrescata da Giotto fra il 1303 e il 1305 e appartiene al grande ciclo di affreschi della Cappella degli Scrovegni a Padova.

La scena è ambientata in un paesaggio roccioso. Maria è distesa sulla roccia coperta da una struttura in legno e ha appena dato alla luce il Figlio. Lo sta deponendo nella mangiatoia già fasciato con l’aiuto di un’ancella. Il bue e l’asinello sono pronti a scaldare il Piccolo mentre Giuseppe dorme.

La Natività di Giotto
Annunci

La Natività con San Girolamo del Pinturicchio

Nella Cappella del Presepio posizionata nella navata destra di Santa Maria del Popolo a Roma, c’è il ciclo di affreschi dedicato alle storie della Beata Vergine e San Girolamo realizzato da Pinturicchio e bottega.

Sopra l’altare Pinturicchio raffigurò la Natività, incorniciata da un’arcata in marmo finemente scolpito e dorato. La Sacra Famiglia assieme ai pastori e a San Girolamo è in adorazione del Bambino, adagiato su un giaciglio fato con il grano: un evidente richiamo all’Eucarestia.

La Natività con San Girolamo del Pinturicchio
Annunci

La Natività di Federico Barocci

Federico Barocci in questa Natività fa un uso straordinario del colore e delle sfumature. Il pittore manierista, nato a Urbino nel 1530, dipinse questo capolavoro nel 1597 su commissione del duca di Urbino Francesco Maria II della Rovere.

Come mai oggi il dipinto appartiene alle collezioni del Museo del Prado? Ebbene, nel 1603 il duca regalò la Natività a Margherita d’Austria, ovvero la moglie di Filippo II di Spagna.

A catturare l’attenzione è la luce emanata dal Bambino che illumina una giovanissima Madonna e le vesti di San Giuseppe. I pastori si limitano ad affacciarsi sulla porta con timore.

La Natività di Federico Barocci
Annunci

L’ Adorazione dei pastori di Bartolomé Esteban Pérez Murillo

Bartolomé Esteban Pérez Murillo dipinse l’Adorazione dei pastori nel 1650. E’ un olio su tela di grande realismo, oggi conservato al Prado di Madrid.

Murillo si formò nella bottega di Juan Castillo dove ebbe modo di conoscere e apprezzare la pittura fiamminga. Nelle sue opere è forte l’influenza di Ribera e Zurubaràn.

Bartolomé Esteban Pérez Murillo, l’Adorazione dei pastori
Annunci

Adorazione dei pastori di Luca Cambiaso

Luca Cambiaso dipinge questa splendida Adorazione dei Pastori nel 1550, ben prima della comparsa sulla scena del Caravaggio.

Una scena notturna rischiarata solo dalla presenza del Bambino che illumina i volti e le vesti di Giuseppe, Maria e dei pastori in adorazione.

L’Adorazione dei Pastori di Luca Cambiaso
Annunci

Per il momento il vostro Michelangelo Buonarroti vi saluta augurandovi giornate serene e un felice Natale 2020.

The best Nativity and Adoration of the Shepherds for this December 24th

And this year too we have reached Christmas Eve. It was undoubtedly a very complicated year and very different from all the previous ones. Holidays await us that we have never experienced before with an ongoing pandemic. For the occasion, I offer you some of the Nativity scenes that I like with the hope that all of you can spend peaceful moments in this strange and complicated Christmas 2020.

Giotto’s Nativity

The Nativity was frescoed by Giotto between 1303 and 1305 and belongs to the great cycle of frescoes in the Scrovegni Chapel in Padua.

The scene is set in a rocky landscape. Mary is lying on the rock covered by a wooden structure and she has just given birth to her Son. She is placing him in the manger already wrapped up with the help of a handmaid. The ox and the donkey are ready to warm the baby while Joseph sleeps.

The Nativity with Saint Jerome by Pinturicchio

In the Presepio Chapel located in the right aisle of Santa Maria del Popolo in Rome, there is the cycle of frescoes dedicated to the stories of the Blessed Virgin and Saint Jerome created by Pinturicchio and workshop.

Above the altar Pinturicchio depicted the Nativity, framed by a finely carved and gilded marble arch. The Holy Family together with the shepherds and Saint Jerome are in adoration of the Child, lying on a bed made with wheat: an evident reference to the Eucharist.

The Nativity by Federico Barocci

Federico Barocci in this Nativity makes an extraordinary use of color and shades. The Mannerist painter, born in Urbino in 1530, painted this masterpiece in 1597 on commission from the Duke of Urbino Francesco Maria II della Rovere.

Why does the painting now belong to the collections of the Prado Museum? Well, in 1603 the duke gave the Nativity to Margaret of Austria, or the wife of Philip II of Spain.

What captures the attention is the light emanating from the Child which illuminates a very young Madonna and the clothes of Saint Joseph. The shepherds just look out the door with fear.

The Adoration of the Shepherds by Bartolomé Esteban Pérez Murillo

Bartolomé Esteban Pérez Murillo painted the Adoration of the Shepherds in 1650. It is an oil on canvas of great realism, now kept in the Prado in Madrid.

Murillo trained in Juan Castillo’s workshop where he got to know and appreciate Flemish painting. In his works the influence of Ribera and Zurubaràn is strong.

Adoration of the Shepherds by Luca Cambiaso

Luca Cambiaso painted this splendid Adoration of the Shepherds in 1550, well before Caravaggio appeared on the scene. A nocturnal scene illuminated only by the presence of the Child who illuminates the faces and clothes of Joseph, Mary and the shepherds in adoration.

For the moment your Michelangelo Buonarroti greets you wishing you peaceful days.

Sostienici – Support Us

Se questo blog ti piace e ti appassiona, puoi aiutarci a farlo crescere sempre più sostenendoci in modo concreto condividendo i post, seguendo le pagine social e con un contributo che ci aiuta ad andare avanti con il nostro lavoro di divulgazione. . ENGLISH: If you like and are passionate about this blog, you can help us make it grow more and more by supporting us in a concrete way by sharing posts, following social pages and with a contribution that helps us to move forward with our dissemination work.

5,00 €

ULTIMI ARTICOLI

18 febbraio: gratis i Musei del Bargello

🇮🇹Belle notizie in arrivo: il 18 febbraio i Musei del Bargello apriranno gratuitamente al pubblico per celebrare in grande stile l’anniversario della morte di Anna Maria Luisa de’ Medici… 🇬🇧Good news on the way: on 18 February the Bargello Museums will open free to the public to celebrate the anniversary of the death of Anna…

La Scultura del Giorno: Amore e Psiche stanti di Canova

🇮🇹La scultura del giorno che vi propongo oggi è Amore e Psiche stanti di Antonio Canova, il gruppo che ha per tema l’eterno conflitto fra l’amore e la psiche… 🇬🇧The sculpture of the day that I propose to you today is Cupid and Psyche by Antonio Canova, the group that has as its theme the…

San Pietro: lo stemma papale della facciata

🇮🇹Quando ci si ritrova al cospetto della Basilica di San Pietro , si fa davvero fatica a notare ogni dettaglio. La sua imponenza e le tante opere che la decorano quasi stordiscono. La ragione lascia spazio all’emozione e ci si perde… 🇬🇧When you find yourself in front of St. Peter’s Basilica, it’s really hard to…

Caricamento…

Si è verificato un problema. Aggiorna la pagina e/o riprova in seguito.

Leave a Reply

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: