Hai premiato chi è nemico della verità

Avrei tante cose da dirvi oggi ma vi lascio solo qualche verso che scrissi quando ancora ero fra voi, in carne e ossa intendo. Sarà il freddo che m’ha raggruppato l’anima o la sorte talvolta non troppo benevola che mi spinge a lasciarvi queste rime.. non ne ho idea ma me le sento risuonare dentro incessantemente, come una litania di cui oramai stento a sentire il suono ma ne percepisco il dolore.

6

Signor, se vero è alcun proverbio antico,
questo è ben quel, che chi può mai non vuole.
Tu hai creduto a favole e parole
e premiato chi è del ver nimico.
I’ sono e fui già tuo buon servo antico,
a te son dato come e’ raggi al sole,
e del mie tempo non ti incresce o dole,
e men ti piaccio se più m’affatico.
Già sperai ascender per la tua altezza,
e ‘l giusto peso e la potente spada
fussi al bisogno, e non la voce d’ecco.
Ma ‘l cielo è quel c’ogni virtù disprezza
locarla al mondo, se vuol c’altri vada
a prender frutto d’un arbor ch’è secco.

Il sempre vostro Michelangelo Buonarroti, infreddolito e stanco

michelangelo-buonarroti-studies-of-male-nudes

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...