Vai al contenuto
Annunci

L’inimitabile blu del lapislazzuli

Meno male che siamo in piena estate almeno da quello che dice il calendario di Frate Indovino! Stanotte ho dormito con la coperta di lana sulle gambe e oggi sono andato a giro per Firenze con una camicia a maniche lunghe. Mah, dire che le stagioni non ci son più sarà pure un luogo comune ma io ho freddo lo stesso. Fino all’anno scorso si boccheggiava come lucci in questo periodo.

Via, lasciamo perdere i discorsi a randello.

Avete mai notato la differenza di colori tra il cielo dipinti nella volta della Cappella Sistina e quello sullo sfondo del Giudizio Universale? Se ancora non avete prestato attenzione a questo particolare fateci caso: gli azzurri della volta sono poco intensi mentre quelli del Giudizio son talmente sfavillanti che sembra abbiano di vita propria.

Il trucco c’è e può esser visto anche dallo spettatore meno attento. Nel periodo in cui ero intento a dipingere la volta, per comprare i colori dovevo mettere mano al portafogli sborsando tutte le volte cifre assai elevate. Papa Giulio II non m’anticipava niente e i colori me li dovevo comprare di tasca mia.

Non potevo certo permettermi di dilapidare ricchezze per comprare il lapislazzuli.

Il lapislazzuli è una pietra semi preziosa che, una volta macinata e impastate con leganti, crea un azzurro intenso di ottima qualità, destinato a durare a lungo nel corso degli anni senza subire gli effetti del tempo che passa.

Invece, sotto il papato di Paolo III Farnese, era direttamente il pontefice a occuparsi di pagare i pigmenti di cui avevo bisogno così mi lasciai prendere la mano un pochetto e usai il lapislazzuli a chili. 

Però alla fine ne è valsa la pena, non vi pare? Il sempre vostro Michelangelo Buonarroti e i suoi racconti quotidiani

giudizio-universale1.jpg

 

The inimitable blue of lapis lazuli

Thank goodness we are at the height of summer at least from what the calendar of Frate Indovino says! Tonight I slept with the woolen blanket on my legs and today I went around Florence in a long-sleeved shirt. Well, to say that the seasons are no longer there will also be a common place but I’m cold anyway. Until last year in this period it was already suffocated by the heat.

Away, let’s forget the club talk.

Have you ever noticed the difference in colors between the sky painted in the vault of the Sistine Chapel and the one in the background of the Last Judgment? If you have not yet paid attention to this detail, let us consider: the blues of the vault are not very intense, while those of the Judgment are so sparkling that they seem to have a life of their own.

The reason for this difference is simple. In the period in which I was intent on painting the vault, to buy the colors I had to put my hand to my wallet, paying out very high figures every time. Pope Julius II did not anticipate anything and I had to buy the colors from my own pocket.

I certainly couldn’t afford to squander wealth to buy lapis lazuli.

Lapis lazuli is a semi-precious stone that, once ground and kneaded with binders, creates an intense blue of excellent quality, destined to last over the years without suffering the effects of time passing by.

Instead, under the papacy of Paul III Farnese, it was directly the pontiff who was in charge of paying for the pigments I needed so I let go of my hand a little and used lapis lazuli in pounds.

But in the end it was worth it, don’t you think? Your always Michelangelo Buonarroti and his daily stories

Annunci

4 Comments »

  1. Se non potevi permettetelo tu il blu di lapislazzuli ai tuoi tempi, figurati ora, e non é di certo della stessa qualità né é facile trovarlo.
    50gr. di lapislazzuli oggi costa 280.00 euro e se non ci credi vai ad informarti nel negozio piú fornito della tua Firenze. Quanto sarebbe costato oggi il tuo Giudizio Universale?

    Piace a 2 people

    • Helios, il lapislazzuli è sempre stato un colore costosissimo ma adesso è proprio inaccessibile. Non credo siano in molti a poterselo permettere.
      Comunque, a conti fatti, penso abbiano speso più soldi per il restauro dell’opera durato dieci anni che il Papa per l’acquisto di quel particolare colore.
      Nessuno commissiona più questo tipo di lavori…chi ha i danari preferisce investirli in altre cose purtroppo.
      Grazie Helios per i tuoi passaggi

      Mi piace

Leave a Reply

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: