Vai al contenuto

Categoria: scultura

La grande scultura del papa seduto con le campane in bocca

Se Giulio II della Rovere è noto per la sua megalomania, dovrebbe esserlo per la stessa ragione papa Clemente VII de' Medici. Noto alle cronache per avermi commissionato il Giudizio Universale nella Cappella Sistina, lo è molto meno per avermi chiesto la realizzazione di un'opera scultorea colossale.

Il Giorno e le sue particolarità

Il Giorno se ne sta sopra il sarcofago del Duca di Nemours da secoli mostrando tutta la sua potenza. Sul volto ancora si leggono i solchi lasciati dalla mia subbia e dalle gradine.

Lo Schiavo Barbuto

Lo Schiavo Barbuto pare schiacciato dal peso del marmo rimasto grezzo al di sopra della sua testa, reso ancora più insopportabile dal peso del braccio destro che grava sul capo...

21 agosto 1892: muore Francesco Barzaghi

Il 21 agosto del 1892 si spense a Milano il raffinato scultore Francesco Barzaghi. Spese tutte l'esistenza alla ricerca del bello e ha lasciato a voi posteri opere meravigliose come il Mosè Salvato dalle Acque o la sua delicata Frine.

Il Re senza riccioli

La Maiestà della Regina madre hebbe sottoscritta la lettera ch'ella li scrive, mi comandò di farvi intendere che vuole che voi ordiniate che la testa della statua del Re sia fatta senza ricci, et più simile al ritratto che sia possibile.