Vai al contenuto
Annunci

La vendita delle indulgenze per costruire la Basilica di San Pietro

Immaginatevi un grandioso progetto da realizzare e la necessità di reperire un mucchio di soldi per portarlo avanti. E’ un po’ quello che accadde durante la costruzione della Basilica di San Pietro. La sua realizzazione venne avviata per volere di Giulio II ma i lavori stavano proseguendo a rilento. Sull’edificazione della basilica si stava giocando letteralmente l’onore e la credibilità di tutta la Chiesa. Mentre le palanche a disposizione venivano impegnate nella protezione dall’invasione turca ma anche su altri fronti, c’era la necessità di trovare fondi per il proseguimento dei lavori del San Pietro.

Senza soldi non si potevano pagare gli architetti nè gli operai e nemmeno era possibile acquistare marmi pregiati, oro e tutto ciò che serviva sia per la decorazione degli interni che per la realizzazione delle varie strutture.

A tutto c’è rimedio però fuorchè alla morte si dice oggi e si diceva allora. Per far entrare nelle casse un buon quantitativo di denari si iniziarono a vendere le nomine dei cardinali. Le famiglie ricche dell’epoca dovevano avere un alto prelato in casa: era quasi una sorta di status simbol imprescindibile per contare nella società. Inoltre il cardinale poteva un giorno divenire papa con tutti i vantaggi e i favoritismi che ne derivavano per la famiglia d’origine.

Con questo sistema poco cristiano e parecchio truffaldino si rimpinguarono i fondi papali ma i soldi ancora non bastavano. Si escogitò allora un sistema più redditizio che poteva essere esteso a tutti indistintamente: la vendita delle indulgenze. Appositi incaricati  di raccogliere le somme, rilaciavano al peccatore tanto di certificato che garantiva il perdono dei peccati commessi a chi avesse elargito una generosa offerta da destinare alla costruzione di nuove chiese, San Pietro in primis.

Nel corso degli anni vennero redatti pure dei tariffari: in pratica più era grande la colpa di cui ci si era macchiati, più era elevato il costo per ottenere l’indulgenza. Non tutti ovviamente erano d’accordo con la mercificazione del perdono divino. Martin Lutero fu uno di quelli che si oppose con decisione a questo assurdo sistema. Leone X non la prese benissimo e lo scomunicò su due piedi.

Il sempre vostro Michelangelo Buonarroti e i suoi racconti quotidiani

Basilica_di_San_Pietro,_Rome_-_2677.jpg

The sale of indulgences to build the Basilica of St. Peter

Imagine a great project to carry out and the need to find a lot of money to carry it forward. It is a bit what happened during the construction of St. Peter’s Basilica. Its realization was started at the behest of Julius II but the works were continuing at a slow pace. The honor and credibility of the whole Church was literally being played on the building of the basilica. While the palanches available were engaged in protection from the Turkish invasion but also on other fronts, there was the need to find funds for the continuation of the work of the Saint Peter.

Without money the architects and the workers could not be paid nor was it possible to buy precious marbles, gold and all that was needed both for interior decoration and for the construction of the various structures.

To all there is a remedy but except to death it is said today and it was said then. To get a good amount of money into the coffers, the cardinals’ appointments began to be sold. The rich families of the time had to have a high prelate at home: it was almost a sort of status symbol that was indispensable for counting in society. Furthermore, the cardinal could one day become pope with all the advantages and favoritism that derived from it for the family of origin.

With this little Christian system and a lot of fraud, the papal funds were replenished but the money was still not enough. A more profitable system was then devised that could be extended to all without distinction: the sale of indulgences. Appropriate appointees to collect the sums, released to the sinner so much of certificate that guaranteed the forgiveness of the sins committed to who had lavished a generous offer to be destined to the construction of new churches, San Pietro in primis.

Over the years, price lists were also drawn up: in practice, the greater the guilt of which one was guilty, the higher the cost to obtain indulgence. Not everyone obviously agreed with the commodification of divine forgiveness. Martin Luther was one of those who strongly opposed this absurd system. Leo X did not take it very well and excommunicated him on the spot.

Your always Michelangelo Buonarroti and his daily stories

Annunci

Leave a Reply

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: