Vai al contenuto
Annunci

Tag: beauty

L’uomo che risorge del Giudizio

Il disegno che vedete a seguire è lo studio per un uomo che risorge. Per la precisione è il risorgente del Giudizio Universale che si trova in basso a sinistra […]

La tenerezza di Zorobabel

Nella volta della Cappella Sistina ebbi modo di esprimere un po’ tutti i sentimenti umani attraverso gli atteggiamenti dei tanti personaggi raffigurati. Ci sono l’amore, la rabbia, lo spavento ma […]

Giardini Vaticani: come visitarli

I Giardini Vaticani occupano circa due terzi dell’intera città-Stato del Vaticano. La loro realizzazione venne avviata nel 1279 da papa Niccolò III nel momento in cui decise di trasferire la […]

La morigeratezza, mia compagna per la vita

Ho condotto una vita morigerata, lontana dagli eccessi e dal superfluo. Ho goduto di quel poco che all’uomo basta per campare… un pezzo di pane, zuppe di verdura, qualche uovo […]

Il tesoro di San Pietro, con video

Il tesoro di San Pietro, nonostante le numerose depredazioni che ha subito nel corso della storia, possiede dei veri e propri capolavori artistici di grande valore che valgon bene una […]

Libro: i miei disegni della Taschen

Se volete conoscere meglio i miei disegni e volete acquistare un libro che vi mostri i più noti a una cifra ragionevole, ecco a voi il libro che fa al […]

Là dove l’alma il cor lassa

Non altrimenti contro a sé cammina ch’i’ mi facci alla morte, chi è da giusta corte tirato là dove l’alma il cor lassa; tal m’è morte vicina, salvo più lento […]

Giudizio Universale: il trucco

Quella del 1536 era un’estate afosa quanto questa. Bastava far due passi per sentirsi mancare l’aria e c’era da sudare l’anima camminando per le strade di Roma. Non fu però […]

Il Bargello e le sue meraviglie, con video

Per conoscere bene Firenze e i suoi meravigliosi tesori non basterebbe un anno intero. A ogni angolo c’è qualcosa che vale la pena vedere e conoscere, approfondire e non dimenticare. […]

Quello che il cielo t’ha dato

Da maggior luce e da più chiara stella la notte il ciel le sue da lunge accende: te sol presso a te rende ognor più bella ogni cosa men bella. […]