Vai al contenuto
Annunci

Tre parole per un testamento: il mio

Quando arrivai a fare i conti col Padreterno mi resi conto d’aver vissuto come un miserabile ma di danari ne avevo guadagnati assai nel corso della vita. Sotto il letto c’avevo nascosta una cassa piena di monete d’oro ma, alla fine dei conti, che me ne importava? Io dovevo creare e basta: quella era la mia vita. Nemmeno avevo tempo per dedicarmi alle cose che con i soldi si possono comprare. Ben altri sogni erano i miei, ben altri traguardi avevo da raggiungere.

Mi bastarono per far testamento, come ebbe modo di scrivere più tardi il Vasari,  tre parole ” che lasciava l’anima sua nelle mani di Dio, il suo corpo alla terra, e la roba a parenti più prossimi”.

A dire il vero avevo lasciato anche un paio d’anni prima qualche riga scritta anche ai Deputati della Fabbrica di San Pietro. Facevo appello al papa affinché facesse portare a termine la realizzazione del nuovo San Pietro così come io l’avevo progettato. Dopo tanta fatica, tanto impegno e tante arrabbiature gratuite proprio non m’andava giù il fatto che potessero azzardare a cambiare il mio progetto architettonico.

“Ho dato la mia anima per questa basilica e per la gloria di nostro Signore, non sia trasformata..”

Il sempre vostro Michelangelo Buonarroti

Three words for a will: mine

When I came to deal with the Almighty, I realized that I had lived like a wretched man, but I had earned a lot of money over the course of my life. Under the bed I had hidden a chest full of gold coins but, at the end of the day, what did it matter to me? I just had to create: that was my life. I did not even have time to devote myself to things that can be bought with money. There were other dreams I had: I had to reach other goals.

I was enough to make a testament, as Vasari later wrote, three words “left the soul in the hands of God, his body to the earth and things to relatives”.

About two years earlier I had written a written note to the Deputies of the Fabbrica di San Pietro. I appealed to the Pope to complete the construction of the new San Pietro as I had planned it. After so much effort, so much effort and so many anger, I could not bear the fact that they could change my architectural project.

“I gave my soul for this basilica and for the glory of our Lord, I do not want it to be transformed …”

Your always Michelangelo Buonarroti

Annunci

1 commento »

  1. la tua vita l’hai dedicata interamente all’arte,i tuoi sacrifici han preso forma nell’immensa eredità che hai lasciato all’umanità intera.L’incomparabilità delle tue opere è la miglior soddisfazione che ti puoi godere ora

    Piace a 1 persona

Leave a Reply

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: