Vai al contenuto

La disputa per la collocazione del David

Oggi vi racconto qualche dettaglio in più relativo al dibattito che ci fu a Firenze nei primi anni del Cinquecento per trovare una giusta collocazione al mio David.

Il 16 agosto del 1501 la corporazione dell’Arte della Lana, finanziatrice dell’Opera del Duomo di Firenze, mi commissionò il David. L’intenzione iniziale era quella di ubicarlo in uno dei contrafforti esterni posizionati attorno all’abside di Santa Maria del Fiore.

Annunci

Mano a mano che andavo avanti con il lavoro, chi orbitava attorno al mondo dell’arte desiderava dire la propria opinione in merito al suo posizionamento. La Signoria tanto apprezzo quel colosso che volle eleggerlo a simbolo della città liberata dalla tirannia medicea.

Per evitare inutili discussioni fu istituita una commissione apposita con il compito di stabilire quale fosse il luogo più idoneo a ospitare il David. Questo gruppo era formato dagli artisti più in vista del tempo come Simone del Pollaiolo, Davide Ghirlandaio, Sandro Botticelli, Filippino Lippi, Giuliano e Antonio da San Gallo, Leonardo da Vinci, Andrea Sansovino e Pietro Perugino.

Annunci

Leonardo avrebbe voluto metterlo sotto la Loggia dei Lanzi: la scusa era quella di ripararlo dagli agenti atmosferici ma in realtà son sicuro volesse decentrarlo dall’attenzione di tutti. Era geloso di un’opera così grandiosa, lui non avrebbe saputo far niente di paragonabile al mio colosso.

Dopo accesi dibattiti e opinioni contrapposte si arrivò a stabilire che il David dovesse essere sistemato dinnanzi all’entrata principale di Palazzo Vecchio dove oggi potete ammirare una sua copia a grandezza reale scolpita dall’Arrighetti.

Una pagina del verbale redatto dalla commissione di esperti, scritto il 25 gennaio 1504
Annunci

Per motivi conservativi il David, quello vero, è stato spostato all’interno della Galleria dell’Accademia e da molti anni risiede nell’abside ideata appositamente per lui al riparo da pioggia, vento e sporcizia.

Il vostro Michelangelo Buonarroti per stamani vi saluta e abbraccia uno ad uno tutti quelli che oggi faranno la fila per andare a vedere proprio il David.

Annunci

Sostienici – Support Us

Se questo blog ti piace e ti appassiona, puoi aiutarci a farlo crescere sempre più sostenendoci in modo concreto condividendo i post, seguendo le pagine social e con un contributo che ci aiuta ad andare avanti con il nostro lavoro di divulgazione. . ENGLISH: If you like and are passionate about this blog, you can help us make it grow more and more by supporting us in a concrete way by sharing posts, following social pages and with a contribution that helps us to move forward with our dissemination work.

5,00 €

ULTIMI ARTICOLI

Annunci

Giovanni Boldini e il mito della Belle Époque in mostra ad Asti

🇮🇹Genio della pittura che più di ogni altro ha saputo restituire le atmosfere rarefatte di un’epoca straordinaria, Boldini è pronto a trasportare il pubblico nelle sue opere nella mostra allestita a Palazzo Mazzetti di Asti.
🇬🇧A genius of painting who more than any other has been able to restore the rarefied atmospheres of an extraordinary era, Boldini is ready to transport the public to his works in the exhibition set up at Palazzo Mazzetti in Asti.

Le Opere del Natale: la Natività di Gesù di Giotto

🇮🇹Emozionante, dolcissima e ricca di significati, la Natività di Gesù affrescata da Giotto nella Cappella degli Scrovegni a Padova, è una delle opere dedicate al Natale più conosciute al mondo…
🇬🇧Exciting, very sweet and full of meanings, the Nativity of Jesus frescoed by Giotto in the Scrovegni Chapel in Padua is one of the best known works dedicated to Christmas in the world…

La Porta dei Cornacchini con la Madonna policroma

🇮🇹Durante il restauro Porta del Cornacchini del duomo di Santa Maria del Fiore, è stato possibile capire che il gruppo scultoreo della Madonna col Bambino e gli Angeli adoranti un tempo era policromo.
🇬🇧During the restoration of the Porta del Cornacchini of the cathedral of Santa Maria del Fiore it was possible to understand that the sculptural group of the Madonna with Child and the adoring Angels was once polychrome.

Incontrare Vasari a Palazzo Vecchio

Conoscere la storia dell’arte e i personaggi del passato in modo diverso è possibile. Dopo il periodo di sospensione di due anni tornano a Palazzo Vecchio le esperienze che consentono di vivere appieno il passato…

Caricamento…

Si è verificato un problema. Aggiorna la pagina e/o riprova in seguito.

Annunci

3 Comments »

Leave a Reply

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: