Vai al contenuto

6 giugno 1608: muore il Buontalenti, grande artista e inventore del gelato, forse

Il 6 giugno del 1608 Firenze perse un altro dei suoi artisti che l’ha resa celebre nel mondo: Bernardo Buontalenti. Pittore, architetto, ingegnere militare, scultore ma anche scenografo, fu una delle menti più brillanti della seconda metà del Cinquecento.

Si narra che sia stato proprio lui a inventare il gelato nella seconda metà del Cinquecento preparando qualcosa di mai assaggiato prima in occasione di una visita ufficiale spagnola alla corte dei Medici a Firenze. Il granduca Cosimo I volle fosse lui a organizzare una festa straordinaria e pare che il Buontalenti si mise al lavoro subito. Oltre ai grandi apparati scenografici che realizzò, pensò anche di proporre una nuova ricetta per un dolce ghiacciato a base di latte, miele, tuorli e poco vino.

Annunci

Bernardo Buontalenti nacque il 15 dicembre del 1531 a Firenze e a sedici anni, a causa di una frana avvenuta a Costa San Giorgio che spazzò via casa sua con tutta la famiglia dentro, rimase orfano. Fu così accolto presso la corte granducale divenendo un promettente allievo del mio caro amico Giorgio Vasari e del Salviati.

Amava e studiava con costanza le opere mie e pure quelle dell’Ammannati, acquisendo giorno dopo giorno sempre più conoscenze nell’ambito artistico e architettonico.

Sapete, partecipò pure alla realizzazione delle maestose esequie pubbliche mie che ebbero luogo il 14 luglio del 1564, nella Basilica di San Lorenzo. Come? Ebbene, si mise al lavoro per realizzare una delle grandi decorative che resero quel funale qualcosa di mai visto prima.

Annunci

Per Francesco I progettò il superbo palazzo con la facciata interamente decorata a graffiti, palazzo che poi avrebbe donato a Bianca Cappello, l’amante del granduca di Toscana che poi a seguire sarebbe divenuta sua moglie. Probabilmente fu proprio questa la prima opera architettonica del Buontalenti che ebbe modo di realizzare in piena autonomia.

A seguire furono tanti altri i mirabili progetti a cui diede forma come per esempio il Casino di San Marco risalente al 1574 e la villa Medicea di Pratolino, nota ai più per la presenza nel suo parco della colossale scultura dell’Appennino del Giambologna.

La colossale scultura dell’Appennino del Giambologna nel giardino della Villa Medicea di Pratolino
Annunci

Nel 1568 il Buontalenti fu nominato “ingegnere dei fiumi e fossi”, carica che ricoprì con dedizione fino alla morte con una paga annuale di 240 scudi.

Lavorò a un gran numero di progetti e si fece carico di progettare gran parte delle decorazioni interne di Palazzo Pitti e della sistemazione di alcune aree del Giardino di Boboli.

Il ritratto del Buontalenti
Annunci

Suo è il progetto della Grotta chiamata per l’appunto del Buontalenti all’interno della quale a lungi dimorarono i miei Prigioni, oggi sostituite con copie e spostati nella Galleria dell’Accademia.

Il Buontalenti si occupò di progettare anche i decori interni che però furono realizzati da altri artisti come Piero di Tommaso Mati e Bernardino Poccetti, quest’ultimo impegnato negli affreschi delle camere.

Annunci

Il Buontalenti però non accumulò grandi fortune come si potrebbe pensare e morì in grandi ristrettezze economiche in quel 6 giugno del 1608. Fu poi sepolto nella tomba di famiglia nella chiesa di San Nicolò d’Oltrarno.

Per il momento il vostro Michelangelo Buonarroti vi saluta dandovi appuntamento ai prossimi post e sui social.

June 6, 1608: Buontalenti, perhaps a great artist and inventor of ice cream, dies

On June 6, 1608, Florence lost another of its artists who made it famous throughout the world: Bernardo Buontalenti. Painter, architect, military engineer, sculptor but also set designer, he was one of the brightest minds of the second half of the sixteenth century.

It is said that it was he who invented ice cream in the second half of the sixteenth century, preparing something never tasted before on the occasion of an official Spanish visit to the Medici court in Florence. Grand Duke Cosimo I wanted him to organize an extraordinary party and it seems that Buontalenti got to work immediately. In addition to the great scenography that he created, he also thought of proposing a new recipe for an iced dessert based on milk, honey, egg yolks and a little wine.

He was born on December 15, 1531 in Florence and at sixteen, due to a landslide in Costa San Giorgio that swept away the house with the whole family inside him, he was orphaned. He was thus welcomed at the grand-ducal court, becoming a promising pupil of my dear friend Giorgio Vasari and of Salviati.

He loved and constantly studied my works and also those of Ammannati, acquiring day after day more and more knowledge in the artistic and architectural fields.

You know, he also participated in the realization of my majestic public funeral which took place on July 14, 1564, in the Basilica of San Lorenzo. How? Well, he set to work to create one of the great decorations that made that funale something never seen before.

For Francesco I he designed the superb palace with the facade entirely decorated with graffiti, a palace that he would later donate to Bianca Cappello, the lover of the Grand Duke of Tuscany who would later become his wife. This was probably Buontalenti’s first architectural work that he was able to carry out in full autonomy.

Following were many other admirable projects to which he gave shape, such as the Casino di San Marco dating back to 1574 and the Medici villa of Pratolino, known to most for the presence in its park of the colossal sculpture of the Apennines by Giambologna.

In 1568 Buontalenti was appointed “engineer of rivers and ditches”, a position that he covered with dedication until his death with an annual salary of 240 scudi.

He worked on a large number of projects and took charge of designing a large part of the interior decorations of the Pitti Palace and of the arrangement of some areas of the Boboli Gardens.

His is the project of the Grotto called for the note by Buontalenti, inside which my Prisons lived for a long time, now replaced with copies and moved to the Accademia Gallery.

Buontalenti also took care of designing the interior decorations which, however, were created by other artists such as Piero di Tommaso Mati and Bernardino Poccetti, the latter involved in the frescoes in the rooms.

Buontalenti, however, did not accumulate great fortunes as one might think and he died in great economic hardship on that 6 June 1608. He was then buried in the family tomb in the church of San Nicolò d ‘Oltrarno.

For the moment, your Michelangelo Buonarroti greets you by giving you an appointment at the next posts and on social networks.

Sostienici – Support Us

Se questo blog ti piace e ti appassiona, puoi aiutarci a farlo crescere sempre più sostenendoci in modo concreto condividendo i post, seguendo le pagine social e con un contributo che ci aiuta ad andare avanti con il nostro lavoro di divulgazione. . ENGLISH: If you like and are passionate about this blog, you can help us make it grow more and more by supporting us in a concrete way by sharing posts, following social pages and with a contribution that helps us to move forward with our dissemination work.

5,00 €

  • Abbazia di San Salvatore a Soffena: visite guidate gratis. Masaccio, l’Angelico e lo Scheggia

    Abbazia di San Salvatore a Soffena: visite guidate gratis. Masaccio, l’Angelico e lo Scheggia

    Sabato 3 dicembre la restauratrice Paola Ilaria Mariotti guiderà gratuitamente i visitatori alla scoperta degli affreschi collegati alla cerchia di Masaccio, protagonista della mostra in corso a San Giovanni Valdarno dal titolo “Masaccio e Angelico. Dialogo della verità nella pittura”….

  • Il cartone dell’Epifania in restauro al British Museum

    Il cartone dell’Epifania in restauro al British Museum

    🇮🇹Al British Museum sono in corso i lavori di restauro del mio cartone dell’Epifania, uno dei pochissimi arrivati indenni o quasi fino ai vostri giorni. Sarà un restauro abbastanza complesso e impegnativo che proseguirà fino al maggio 2024… 🇬🇧At the British Museum, the restoration work is underway on my Epiphany cartoon, one of the very few that arrived undamaged or almost up to your day. It will be a fairly complex and demanding restoration that will continue until May 2024…

  • Le Opere del Natale: La Natività del Caravaggio

    Le Opere del Natale: La Natività del Caravaggio

    🇮🇹L’opera del Natale che vi propongo oggi è un dipinto trafugato nel 1969: la Natività con i Santi Lorenzo e Francesco d’Assisi del Caravaggio… 🇬🇧The work of Christmas that I propose today is a painting stolen in 1969: the Nativity with Saints Lorenzo and Francis of Assisi by Caravaggio…

Annunci

Leave a Reply

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: