Vai al contenuto

L’Angelo Reggicandelabro

Nel mio primo soggiorno bolognese venni accolto in casa da Francesco Aldovrandi, un’anima nobile. Grazie alla sua intercessione mi fu affidata la conclusione dell’Arca di San Domenico: un’opera pregevole che era rimasta incompiuta dopo la morte di Niccolò dell’Arca.

Così mi misi al lavoro per realizzare San Procolo, San Petronio e un Angelo Reggicandelabro. Ecco, oggi voglio proprio parlarvi di quest’angelo.

Annunci

Non è il solito angioletto esile e poco somiglia al suo compare posto dall’altra parte dell’altare scolpito proprio da Niccolò dell’Arca.

Ha una corporatura molto più vicina a quella di  un’atleta. La veste gli copre le gambe che inchinandosi divarica. Mentre ruota leggermente il busto riesce a mantenere il capo ben eretto con tutti quei riccioli compatti. Ha un’espressione quasi perplessa e lo sguardo perso nel vuoto. La bocca semi dischiusa consente di vedere la dentatura.

Annunci

Dallo scollo della veste fa capolino la camicia leggera e si vedono bene le orlature dell’abito che indossa. Si presume che sia stata proprio questa la prima scultura che realizzai per l’Arca.

Isabella cardinali pic
Foto Isabella Cardinali
Annunci

È una rarissima opera mia di creatura celeste dotata di ali. Forse l’univa vista la molto discussa attribuzione dei disegni con gli angeli dell’annunciazione e la nota Madonna di Manchester, molto dibattuta pure quella.

Il sempre vostro Michelangelo Buonarroti e i suoi racconti.

The Angel Candlestick Holder

During my first stay in Bologna, I was welcomed into the house by Francesco Aldovrandi, a noble soul.

Thanks to his intercession, I was entrusted with the completion of the Ark of San Domenico: a valuable work that had remained unfinished after the death of Niccolò dell’Arca. So I set to work to make San Procolo, San Petronio and an Angelo Reggicandelabro. Here, today I really want to talk to you about this angel.

He is not the usual slender angel and little resembles his friend placed on the other side of the altar sculpted by Niccolò dell’Arca. He has a build much closer to that of an athlete.

His robe covers his legs which, by bowing, spreads apart. As he slightly rotates his torso he manages to keep his head erect with all those compact curls. He has an almost perplexed expression and a blank stare. The semi-open mouth allows you to see the teeth.

The light shirt peeps out from the neckline of the robe and the hems of the suit he is wearing can be clearly seen. It is assumed that this was the very first sculpture I made for the Ark.

It is a very rare work of mine of a celestial creature with wings. Perhaps the only one given the much discussed attribution of the drawings with the angels of the Annunciation and the well-known Madonna of Manchester, which was also much debated.

Sostienici – Support Us

Se questo blog ti piace e ti appassiona, puoi aiutarci a farlo crescere sempre più sostenendoci in modo concreto condividendo i post, seguendo le pagine social e con un contributo che ci aiuta ad andare avanti con il nostro lavoro di divulgazione. . ENGLISH: If you like and are passionate about this blog, you can help us make it grow more and more by supporting us in a concrete way by sharing posts, following social pages and with a contribution that helps us to move forward with our dissemination work.

5,00 €

ULTIMI ARTICOLI

Io Canova: la nuova mostra dedicata al genio europeo

🇮🇹In occasione dei 200 anni dalla morte di Antonio Canova, i Musei Civici di Bassano del Grappa ospitano una grande mostra a lui dedicata: “Io Canova, genio europeo”…
🇬🇧On the occasion of the 200th anniversary of Antonio Canova’s death, the Civic Museums of Bassano del Grappa are hosting a large exhibition dedicated to him: “Io Canova, European genius”…

Quando si pensò di mettere il David nella Cappella dei Principi

🇮🇹Sapete che ci fu un momento in cui il David rischiò di essere posto al centro della Cappella dei Principi? Uno smacco per me e pure per i Medici… vi racconto quell’incredibile storia
🇬🇧Do you know that there was a moment when the David risked being placed in the center of the Chapel of the Princes? A setback for me and also for the Medici … I’ll tell you that incredible story

Il Commesso Fiorentino: la storia e le caratteristiche di quest’antica arte

🇮🇹Sembra impossibile che le pietre possano essere adoperate per creare decorazioni così minute e di grande effetto eppure il commesso fiorentino è una sorta di pittura con pietre dure: qualcosa di unico e un vanto tutto fiorentino…
🇬🇧It seems impossible that stones can be used to create such minute and impressive decorations, yet the Florentine salesman is a kind of painting with semi-precious stones: something unique and a Florentine pride…

Un’aspra biografia ma ricca di lodi: il Michaelis Angeli Vita

🇮🇹Quado avevo poco più di cinquant’anni ed ero impegnato in quel di Firenze con il progetto della Sagrestia Nuova, Paolo Giovio, un assai colto vescovo di Como, si mise a scrivere una biografia su di me: il Michaelis Angeli Vita: una biografia aspra…
🇬🇧When I was just over fifty years old and was engaged in that of Florence with the project of the New Sacristy, Paolo Giovio, a highly educated bishop of Como, began to write a biography about me: the Michaelis Angeli Vita: a harsh biography …

Caricamento…

Si è verificato un problema. Aggiorna la pagina e/o riprova in seguito.

Annunci

2 Comments »

Leave a Reply

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: