Vai al contenuto

Prigioni e Vittorie a simboleggiare la vita umana sulla terra

I Prigioni e le Vittorie che avevo pensato per il secondo contratto della Tomba di Giulio II, si integravano gli uni con gli altri fornendo un’immagine assai precisa di cosa fosse e cos’è tutt’oggi la vita umana sulla terra.

Avevate mai pensato a questa cosa?

Le vittorie della ragione, per quanto siano importanti e degne di lode, non bastano a nessuno per ottenere l’immortalità, nemmeno al pontefice committente del grandioso complesso scultoreo.

Annunci

E’ una lettura della tomba di Giulio II in senso spirituale più che politico e contempla l’arrivo alla conquista della vita eterna mediante la forza dell’anima umana che si distacca dalle lotte del mondo.

La stessa simbologia viene riproposta dalle due sculture della Vita Attiva e della Vita Contemplativa che affiancano il Mosè oggi nella tomba di Giulio II.

Annunci

Se i Prigioni impersonano l’anima umana ridotta in schiavitù dalla materia, e per tanto paragonabile all’anima degli animali bruti, i gruppi di Vittoria personificano l’anima propria umana, vale a dire l’anima nella sua condizione di libertà, capace di vincere le basse emozioni mediante la ragione…

Da Studi in Iconologia di Erwin Panofsky, pubblicato nel 1939

Per il momento il vostro Michelangelo Buonarroti vi saluta dandovi appuntamento ai prossimi post e sui social.

Prisons and Victories to symbolize human life on earth

The Prisons and Victories that I had thought of for the second contract for the Tomb of Julius II, integrated with each other, providing a very precise image of what human life on earth was and still is today.

Have you ever thought about this?

The victories of reason, as important and praiseworthy as they are, are not enough for anyone to achieve immortality, not even for the pontiff who commissioned the grandiose sculptural complex.

It is a reading of the tomb of Julius II in a spiritual rather than a political sense that contemplates the arrival to the conquest of eternal life through the strength of the human soul that detaches itself from the struggles of the world. The same symbolism is re-proposed by the two sculptures of the Active Life and the Contemplative Life that flank the Moses today in the tomb of Julius II.

If the Prisons personify the human soul reduced to slavery by matter, and therefore comparable to the soul of brute animals, the Victoria groups personify the human soul itself, that is to say the soul in its condition of freedom, capable of overcome low emotions through reason …

From Studies in Iconology by Erwin Panofsky, published in 1939.

For the moment, your Michelangelo Buonarroti greets you by giving you an appointment at the next posts and on social networks.

Sostienici – Support Us

Se questo blog ti piace e ti appassiona, puoi aiutarci a farlo crescere sempre più sostenendoci in modo concreto condividendo i post, seguendo le pagine social e con un contributo che ci aiuta ad andare avanti con il nostro lavoro di divulgazione. . ENGLISH: If you like and are passionate about this blog, you can help us make it grow more and more by supporting us in a concrete way by sharing posts, following social pages and with a contribution that helps us to move forward with our dissemination work.

5,00 €

  • Il gruppo del Baroncelli e di Paris alla mostra “Donatello. Il Rinascimento”

    Il gruppo del Baroncelli e di Paris alla mostra “Donatello. Il Rinascimento”

    🇮🇹Nel percorso espositivo della mostra “Donatello. Il Rinascimento” ci si trova faccia a faccia con il Crocifisso, la Madonna e San Giovanni dolenti, San Maurelio e San Giorgio col drago in bronzo e ottone di Niccolò Baroncelli e Domenico di Paris. 🇬🇧In the exhibition itinerary of the exhibition “Donatello. The Renaissance” we come face to face with the Crucifix, the Madonna and San Giovanni dolenti, San Maurelio and San Giorgio with the dragon in bronze and brass by Niccolò Baroncelli and Domenico di Paris.

  • Palazzo Vecchio: i mobiletti a commesso fiorentino

    Palazzo Vecchio: i mobiletti a commesso fiorentino

    🇮🇹Girovagando fra un ambiente e l’altro di Palazzo vecchio inevitabilmente ci si ritrova dinnanzi a mirabili mobiletti intarsiati con marmi e pietre dure preziose e semipreziose…. 🇬🇧Wandering from one room to another in the Palazzo Vecchio, one inevitably finds oneself in front of admirable cabinets inlaid with marble and precious and semiprecious semiprecious stones….

  • 21 maggio 1972: l’album fotografico a 50 anni dall’attentato alla Pietà Vaticana

    21 maggio 1972: l’album fotografico a 50 anni dall’attentato alla Pietà Vaticana

    🇮🇹Sono ormai trascorsi esattamente cinquant’anni da quando il trentaquattrenne australiano Lazlo Toth inveì con una mazzetta sopra la Pietà Vaticana e per l’occasione voglio proporvi alcune delle immagini più significative di quel momento ma non solo… 🇬🇧 Exactly fifty years have now passed since the thirty-four-year-old Australian Lazlo Toth railed with a bribe over the Vatican Pietà and for the occasion I want to offer you some of the most significant images of that moment but not only …

Annunci

Leave a Reply

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: