Vai al contenuto

I musei più visitati nel mondo: ecco la classifica aggiornata

Eccomi qua a parlarvi di numeri e purtroppo non ci sono notizie così buone per il panorama culturale italiano. Nonostante il nostro Paese abbia un gran numero di siti archeologici importantissimi, musei e luoghi d’arte che tutto il pianeta ci invidia, siamo solo ventesimi nella classifica mondiale.

Il primo museo italiano che compare in questa classifica è la Galleria degli Uffizi che conquista a fatica il 20° posto sorpassata di gran lunga dal Musee du Louvre che è in vetta alla classifica oramai da anni con 9.720.000 ingressi in 365 giorni. Lo segue a ruota il Metropilitan Museum of Art di New York con 3milioni di visitatori in meno (6.115.881 ingressi annuali).

Uffizi Galleries
Annunci

Al terzo posto ci sono i Musei Vaticani che non possiamo considerare italiani visto che appartengono allo Stato Pontificio. Ogni anno varcano le sue soglie circa 6milioni di visitatori provenienti da ogni angolo del mondo anche se a causa della pandemia tutt’ora in corso e del contingentamento, gli ingressi di quest’anno e dello scorso sono diminuiti.

Seguono a ruota tre importanti musei inglesi: il British Museum, il Tate Modern e la National Gallery con 5milioni di visitatori annui.

Annunci

Per quanto riguarda il sito archeologico più visitato d’Italia, conquista di diritto il primo posto secondo i dati Mibac del 2020, il Parco Archeologico del Colosseo che ogni anno viene visto da circa 7,5milioni di persone. Certo, non è incluso nella classifica mondiale dei musei perché per l’appunto è un sito archeologico. A seguire gli Uffizi che sono al 20 posto nella classifica mondiale dei musei, come accennato prima, e poi Pompei con i suoi scavi archeologici.

Il quarto luogo d’arte più visto nel nostro Paese è la Galleria dell’Accademia di Firenze che conta ogni anno oltre 1milione e 700mila presenze.

Quali di questi musei o siti archeologici avete avuto l’occasione di visitare fino al momento? Scrivetelo nei commenti.

Per il momento il vostro Michelangelo Buonarroti vi saluta dandovi appuntamento ai prossimi post e sui social.

Sostienici – Support Us

Se questo blog ti piace e ti appassiona, puoi aiutarci a farlo crescere sempre più sostenendoci in modo concreto condividendo i post, seguendo le pagine social e con un contributo che ci aiuta ad andare avanti con il nostro lavoro di divulgazione. . ENGLISH: If you like and are passionate about this blog, you can help us make it grow more and more by supporting us in a concrete way by sharing posts, following social pages and with a contribution that helps us to move forward with our dissemination work.

5,00 €

ULTIMI ARTICOLI

Annunci

Ecco cosa risposi al Re di Francia

Non mi sarebbe dispiaciuto lavorare anche per il Re di Francia Francesco I ma il tempo non mi bastava nemmeno per portare a termine i lavori che avevo già in carico.

Soffrivo di calcoli renali

I calcoli renali per anni mi hanno tormentato. Ai miei tempi si chiamava il male della renella ma sempre di calcoli si trattava. Ci furono un paio di momenti particolarmente difficili durante i quali non potetti fare a meno di fermarmi e interrompere momentaneamente i lavori agli affreschi della Cappella Paolina.

Caricamento…

Si è verificato un problema. Aggiorna la pagina e/o riprova in seguito.

Annunci

Leave a Reply

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: