Vai al contenuto

Assediato dal condurre i marmi

Nel 1518 ero impegnato in quel di Seravezza nella ricerca dei marmi per la facciata della Basilica di San Lorenzo che m’aveva commissionato un par d’anni prima papa Leone X.

Quella facciata poi alla fine dei conti non si realizzò mai tanto che tutt’oggi San Lorenzo ne è priva. Il 10 marzo del 1520 registrai la rescissione definitiva del contratto e i marmi estratti fino a quel momento furono destinati alla pavimentazione del duomo di Santa Maria del Fiore.

Nell’aprile del 1518 scrissi una lettera al mi fratello Buonarroto nella quale gli spiegavo per filo e per segno la situazione del momento. Mi trovavo a Pisa seguendo il corso dei marmi imbarcati alla volta di Firenze. Ve la riporto integralmente a seguire

Annunci

Pisa, 7 aprile del 1518

Buonarroto, io ero assediato, chome ti scrissi, del chondurre e’ mia marmi; e g[i]unto a Pisa, chol favore di Iachopo Salviati gli ò allogati qua [a] uno padrone di barcha per g[i]usto prezo, e sarò servito.

E tucto à facto Francesco Pieri per amore di Iachopo, chome è decto. Però ti prego mi rachomandi alla sua Magnificenzia e ringrati[i] quella, perché richonoscho da quella grandissimo servitio e tucti noi gli dobieno essere obrigati insino della vita.

Io ò una sua lectera e non rispondo a quella [per] non essere sofitiente; ma infra quindici dì sarò chostà e a bocha spero risponder meglio che in ischricto non saperei fare. La strada e ogni cosa spero anderà bene.

Fallo intendere e ringratia e rrachomandami, chome è decto. Io mi parto adesso e vo a Pietrasanta, e Francesco Pieri mi dà cento duchati che io gli porti al chommessario di Pietrasanta per la strada.

A dì secte d’aprile. Michelagniolo im Pisa. A Buonarroto di Lodovicho Simoni in Firenze.

Il sempre vostro Michelangelo Buonarroti con i suoi discorsi e le sue lettere

Annunci

Sostienici – Support Us

Se questo blog ti piace e ti appassiona, puoi aiutarci a farlo crescere sempre più sostenendoci in modo concreto condividendo i post, seguendo le pagine social e con un contributo che ci aiuta ad andare avanti con il nostro lavoro di divulgazione. . ENGLISH: If you like and are passionate about this blog, you can help us make it grow more and more by supporting us in a concrete way by sharing posts, following social pages and with a contribution that helps us to move forward with our dissemination work.

5,00 €

ULTIMI ARTICOLI

Annunci

25 settembre 1595: a Ponte Vecchio arrivano gli orafi

Ponte Vecchio è noto e apprezzato in tutto il mondo per il suo inconfondibile aspetto con gli edifici costruiti sopra le tre arcate ma anche perché proprio lì sopra, da secoli, sono presenti le più prestigiose e antiche botteghe orafe della città.

Il Perseo del Cellini

Da secoli il Perseo del Cellini se ne sta lì davanti alla Loggia dei Lanzi mostrando nella mano sinistra la testa appena mozzata di Medusa e nell’altra la spada sguainata. Con i piedi sopra il suo corpo oramai esanime, mostra a tutti come ha vinto grazie allo scudo che gli donò Atena, l’unica mortale delle tre Gorgoni.

Caricamento…

Si è verificato un problema. Aggiorna la pagina e/o riprova in seguito.

Annunci

Leave a Reply

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: