Skip to content
Annunci

Lettera a un futuro papa della casata Medici

Ecco a voi una lettera che scrissi a Giulio de’ Medici, allora ancora cardinale ma che da lì a pochi anni sarebbe salito sul trono di San Pietro con nome di Papa Clemente VII.

Una lettera di normale amministrazione fra beghe, speranze e marmi da cavare a Carrara e a Pietrasanta, o meglio, a Seravezza per la facciata del San Lorenzo a Firenze, tutt’oggi incompleta.

Firenze, 18 Novembre 1518 

Mon(signor)e reverendissimo,

per l’opera di San Lorenzo, a Pietrasanta si chava forte, e trovando e’ Charraresi più umili che e’ non sogliono, anchora ò ordinato chavare là gran quantità di marmi, i’ modo che alle prime aque spero averne in Firenze buona parte, e non credo manchar niente di quello che ò promesso io.

Dio me ne dia gratia, perché non fo stima d’altro al mondo che di piacervi.

Chredo arò bisogno, infra un mese, di mille duchati; prego Vostra S(igniori)a reverendissima non mi lasci manchare ‘ danari.

Anchora aviso Vostra S(igniori)a reverendissima chom’io ò cercho e non ò mai trovato una chasa chapace da farvi tucta questa opera, cioè le figure di marmo e di bronzo, e mMacteo Bartoli a questi dì m’à trovato un sito mirabile e utile per farvi una stanza per simile opera, e quest’è la piaza che è inanzi alla chiesa d’Ogni Santi; e e’ frati, sechondo mi dice Macteo, son per vendermi le ragioni v’ànno su, e ‘l popolo tucto se ne chontenta, sechondo decto Macteo, che è de’ Sindachi.

Non ci è altri che ci abbi da far niente, se non gl’Ufitiali della Torre, che sono padroni del muro d’Arno, al quale sono apoggiate tucte le chase di Borg’Ogni Santi, e questi mi daranno licentia, chon la stanza che io farò, mi v’appoggi anchora io.

Resta solo che e’ frati arebon charo una lectera della Vostra S(igniori)a reverendissima, che mostrassi che questa chosa gli è in piacere, e sarebe facto ogni chosa.

Però, quando paia a quella farne schrivere dua versi o a’ frati o a Macteo, lo facci. Servo della Vostra S(ignori)a reverendissima Michelagniolo.

mon(signor)e reverendissimo de’ Medici in Roma.

Il sempre vostro Michelangelo Buonarroti

slorenzz

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: