Vai al contenuto

La Villa d’Este a Tivoli

Ho pensato a dove avrei potuto farvi viaggiare con me oggi, seppur in modo virtuale. Che ne dite se andiamo assieme alla Villa d’Este di Tivoli? E’ un capolavoro del rinascimento e dal 2001 è stata inserita nel patrimonio dell’umanità Unesco.

La storia

La villa fu edificata su un sito che già era stato la sede di un’antichissima villa romana. Fu Ippolito d’Este, figliolo di Lucrezia Borgia e Alfonzo I a voler far costruire in quel luogo così suggestivo una nuova villa.

Il cardinale Ippolito d’Este era un amante del bello. Sperava nell’elezione pontificia ma al suo post venne eletto papa Giulio III. Il pontefice per ringraziarlo per il suo contributo a farlo eleggere volle però sdebitarsi e lo nominò governatore di Tivoli e del territorio attiguo. Era il 1550.

I lavori vennero messi nelle mani dell’architetto Pirro Ligorio coadiuvato da un gran numero di artigiani e artisti. Dato che la villa avrebbe avuto un enorme parco, sempre per volere del cardinale d’Este, fu necessario comprare ancora terreno dai possedimenti attigui di due chiese. Le contrattazioni si protrassero a lungo, fino al 1566, rallentando di non poco i lavori.

La villa con il maestoso giardino fu terminata dopo ventidue anni e Ippolito d’Este ebbe modo di inaugurarla nel settembre del 1572, onorato dalla visita di papa Gregorio XIII. Il cardinale morì nel dicembre del medesimo anno senza poter dimorare a lungo nella villa da lui voluta.

Nel corso dei decenni furono aggiunte molte cose ancora per arrivare all’aspetto che ha oggi. Pensate che uno degli ultimi interventi risale al 1928, quando lo Stato chiese a Emilio Notte di affrescare una sala della villa chiedendo un soggetto che avessero per protagonisti i mestieri e le arti.

La villa

Il piano nobile di Villa d’Este fu affrescato da un nugolo di artisti diretti da Livio Agresti da Forlì.

Fra gli ambienti più belli affrescati vale la pena menzionare il Salone del Consiglio degli Dei che deve il suo nome all’affresco del soffitto.

la villa è possibile ammirare numerose sale affrescate, come quella dedicata alla caccia o il salone del Concilio degli Dei, che prende il nome dall’affresco che ne decora il soffitto.

Salone del Consiglio degli Dei

Il giardino e i giochi d’acqua

Giochi d’acqua sorprendenti e fontane caratterizzano il giardino di Villa d’Este. Anche questo è un progetto di Pirro Ligorio e ha inizio dalla facciata posteriore del palazzo. E’ un susseguirsi di pendii, terrazze e fontane che creano spettacolari giochi d’acqua.

Il Viale delle Cento Fontane è una delle zone più suggestive dell’intero giardino. Collega la Rometta alla Fontana dell’Ovato e si sviluppa su tre piani diversi. Sono circa cento le fontane che lo caratterizzano decorate con aquile, obelischi e gigli raffigurando la casata estense. I tre livelli raffigurano i tre fiumi che nascono nei monti tiburtini ovvero l’Aniene, l’Albuneo e l’Ercolano che poi sfociano nel Tevere, rappresentato in questo caso dalla Fontana Rometta.

La Fontana dell’Ovato, chiamata così per la sua forma a esedra semi circolare. Si trova al termine del Viale delle Cento Fontane e viene alimentata con le acque del fiume Aniene. La fontana è decorata con quattro sculture ovvero la Sibilla Albunea con Melicerte e la rappresentazione dei due fiumi Ercolano e Aniene.

La Fontana dell’Ovato

Libri

Se volete leggere un bel libro che vi racconti per filo e per segno la storia della Villa d’Este e le sue meraviglie ne ho due da consigliarvi. Il primo è di Emmanuel Cruvelier e lo potete trovare cliccando QUA mentre l’altro dal titolo “Villa d’Este a Tivoli. Quattro secoli di storia e restauri. Ediz. illustrata” di Alessandra Centroni, lo trovate QUA.

Il sempre vostro Michelangelo Buonarroti con i suoi racconti e viaggi, seppur in questo momento virtuali.

Leave a Reply

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: