Vai al contenuto

La raffigurazione più celebre di San Pietro

Nella Basilica di San Pietro ci sono molte opere note realizzate nel corso dei secoli: basti pensare alla mia Pietà oppure al baldacchino del Bernini che si innalza al di sotto della grande cupola.

Fra tutte queste opere ce n’è una particolarmente cara ai fedeli: è il San Pietro in bronzo attribuito ad Arnolfo di Cambio e realizzata nel Duecento.

Si trova nella navata centrale della Basilica di San Pietro, proprio davanti al pilone di San Longino.

E’ la raffigurazione più celebre del Santo in tutta la cristianità. Ha un’altezza di due metri e la cosa strana è che non è un’opera a tutto tondo ma piuttosto un altorilievo che per essere apprezzato al meglio, deve essere guardato frontalmente.

Quest’opera viene venerata da secoli e basta osservare i suoi piedi per rendersene conto. E’ consolidata abitudine baciare e toccare i piedi al Santo o mettere la testa al di sotto del piede che sporge in avanti. Queste pratiche per altro in voga tutt’oggi, hanno consumato talmente tanto i piedi dell’opera da assottigliarli all’inverosimile.

Il 29 giugno, in occasione delle celebrazioni di San Pietro e Paolo, l’opera di Arnolfo di Cambio viene vestita con i paramenti papali per ricordare il legame fra il Santo e il pontefice in carica.

2 Comments »

Leave a Reply

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: