Vai al contenuto

Il pennacchio con Giuditta e Oloferne

Nei quattro pennacchi angolari della Cappella Sistina, affrescai le storie delle miracolose salvazioni di Israele: la Punizione di Aman, il Serpente di Bronzo, David contro Golia e Giuditta con Oloferne. Ecco, oggi voglio parlarvi proprio di quest’ultima scena appena citata.

Nel pennacchio si vede Giuditta che esce di scena sistemando un panno sopra la cesta sorretta sul capo dall’ancella. Proprio dentro quel canestro c’è la testa di Oloferne appena mozzata.

Il lussuriosi generale assiro che per tanto tempo tenne sotto assedio gli israeliti, giace sul letto a pancia in su oramai privo di vita. Decisi però di risparmiarvi la vista del collo mozzato sanguinante mostrando il corpo in scorcio visto dalla parte dei piedi.

Il sempre vostro Michelangelo Buonarroti con i suoi racconti

Judith and Holofernes

In the four angular pendentives of the Sistine Chapel, I frescoed the stories of the miraculous salvations of Israel: the Punishment of Aman, the Serpent of Bronze, David against Goliath and Judith with Holofernes. Here, today I want to talk to you about this last scene just mentioned.

In the plume we see Giuditta leaving the scene by placing a cloth over the basket supported on the head by the maid. Just inside that basket is the head of Holofernes, just cut off.

The lustful Assyrian general who for so long kept the Israelites under siege, lies on the bed with his stomach lifeless. However, I decided to spare you the sight of the bleeding severed neck showing the foreshortened body seen from the feet.

Your always Michelangelo Buonarroti with his stories
u

Leave a Reply

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: