Daniele e le infiltrazioni d’acqua

Sono qui in Santa Croce, seduto sul mio sepolcro a pensare ai miei affreschi. Vi chiederete forse se non ho altro da fare che rimuginare sul passato. Ebbene no, oggi mi dedico ai ricordi e a quello che è stato. Il tempo d’altro canto promette tempesta e da un momento all’altro dovrebbe iniziare a piovere: l’atmosfera ideale per richiamare alla mente ricordi assieme ai miei vicini di sepolcro.

Fra i profeti maggiori che affrescai nella Cappella sistina c’è anche Daniele, considerato non a torto sapiente, equilibrato e dotato di buone capacità di interpretare le visioni avute. Venne chiamato alla corte da Nabucodonosor durante la schiavitù babilonese come consigliere e la sua notorietà è strettamente legata alla predizione del Giudizio Universale e della vita eterna.

Lo affrescai regalandogli una tensione emotiva quasi palpabile. Appoggia  il polso sinistro sul librone sorretto da un assistente mentre con l’altra mano si appunta e commenta scrivendo quanto appena letto. Appare assai concentrato nell’interpretare il testo e i suoi lineamenti delicati sono resi un po’ più duri dallo sforzo.

Purtroppo la figura di Daniele è una di quelle che le infiltrazioni d’acqua hanno più danneggiato soprattutto nella parte della testa. Anche l’assistente di Daniele ha subito danni non proprio trascurabili a causa dell’acqua. Nel corso dei secoli queste due figure sono state pesantemente ritoccate a secco proprio per mascherare i danni subiti.Il colore originale della gamba destra del profeta è andato perduto e quello che si vede adesso è dovuto agli interventi posteriori. Tuttavia dopo il grande restauro di Colalucci, Daniele e i suoi assistenti sono tornati ad essere ben leggibili e sono stati ripristinati gli originali passaggi di colore cangianti delle vesti.

Il sempre vostro Michelangelo Buonarroti per il momento si congeda e si va a preparare il secondo caffè della giornata cercando di non rovesciarlo su questo prezioso pavimento.

daniele.preview

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...