Vai al contenuto
Annunci

Il Dio Fluviale

Se almeno una volta vi è capitato di andare a casa mia a Firenze, in via Ghibellina 70, sicuramente avrete notato la presenza di un Dio Fluviale che realizzai qualche annetto fa. Si tratta di un modello di un metro e ottanta centimetri che plasmai con della stoppa, del legno, un popoino di lana e dell’argilla cruda. E’ l’unico modello a grandezza naturale fatto da me che è arrivato fino ai tempi vostri.

Si vede che né le tarme né lo scorrere dei secoli hanno avuto l’ardire di disintegrare poco a poco tanta bellezza. A dire il vero qualche pezzo s’è perso negli anni ma pazienza: è lo scotto che alcune opere devono pagare per essere guardate anche dai posteri.

Purtroppo non ebbi abbastanza tempo a disposizione per trasformare il dio fluviale in una scultura di marmo di Carrara. L’avrei inserita all’interno della Sagrestia Nuova, nel grandioso complesso dei duchi.

Quando me ne andai a Roma, lasciai il Dio Fluviale nella Sagrestia Nuova assieme ad altre opere. Dopo varie vicissitudini e passaggi di proprietà, attualmente appartiene all’Accademia delle Arti e del Disegno e si trova esposta a Casa Buonarroti.

Gli studi per la sua attribuzione sono stati portati avanti per anni fino al 1906, quando Adolf Gottschewski e Adolf Hildebran dimostrarono che il Dio Fluviale, con molta probabilità, è un mio modello originale

Il sempre vostro Michelangelo Buonarroti

IMG_20160512_182302

The River God

If at least once you happened to go to my house in Florence, via Ghibellina 70, surely you will have noticed the presence of a Fluvial God that I realized a few years ago. It is a model of a meter and eighty centimeters that plasmai with tow, wood, a little ‘of wool and raw clay. It is the only life-size model made by me that has come up to your time.

We can see that neither the moths nor the passing of the centuries had the audacity to gradually disintegrate so much beauty. To tell the truth, some pieces have been lost over the years, but patience: it is the price that some works must pay to be looked at by posterity.

Unfortunately I did not have enough time available to transform the river god into a marble sculpture of Carrara. I would have inserted it inside the New Sacristy, in the grandiose complex of the dukes.

When I left for Rome, I left the River God in the New Sacristy together with other works. After various vicissitudes and changes of ownership, it currently belongs to the Academy of Arts and Design and is exhibited at Casa Buonarroti.

The studies for his attribution were carried out for years until 1906, when Adolf Gottschewski and Adolf Hildebran showed that the River God, most likely, is my original model

Your always Michelangelo Buonarroti

Annunci

4 Comments »

Leave a Reply

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: