Vai al contenuto

Il David e il licenziamento dell’insegnante: l’intervento di Friends of Florence

A distanza di una settimana dallo scandaloso licenziamento dell’insegnante Carrasquilla in Florida solo perché ha parlato di arte rinascimentale in classe mostrando mirabili foto del David e di altre opere di quel periodo, Simonetta Brandolini d’Adda si esprime sulla questione.

Simonetta Brandolini d’Adda, insignita dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana nel 2019, è la presidente della prestigiosa fondazione Friends of Florence che, dal 1998 ad oggi, ha raccolto e donato 12milioni di dollari destinati a 250 progetti di conservazione nella regione Toscana.

Fra i vari progetti realizzati, Friends of Florence ha pagato le indagini diagnostiche in vista del restauro del David del 2014, ha finanziato il restauro della Pietà Bandini e recentemente ha pagato sia il restauro della Battaglia dei Centauri e della Madonna della Scala sia il riallestimento completo della Sala dei Marmi di Casa Buonarroti.

Annunci

A seguire vi riporto le parole di Simonetta Brandolini d’Adda sulla vicenda:

Tutta la cultura e con essa i valori del mondo occidentale si fonda sull’insegnamento artistico, filosofico e culturale che ci è stato tramandato dai grandi geni del Rinascimento attraverso i capolavori che tutti noi conosciamo.

Quale mondo sarebbe senza la bellezza e l’ispirazione di Michelangelo Buonarroti, Sandro Botticelli, Leonardo da Vinci, Beato Angelico, Masaccio e dei tantissimi altri artisti che hanno realizzato opere d’arte e di cultura di inestimabile valore? L’arte ci aiuta a vivere e a sperare in un futuro migliore.

Purtroppo l’ignoranza esiste in tutto il mondo, e l’episodio orrendo accaduto alla Tallahassee Classical School in Florida non è soltanto un esempio di questa scarsa educazione alla cultura, ma testimonia e ci fa capire quanto possa essere dannosa la non conoscenza. Non solo perché nega la comprensione di un’opera come il David di Michelangelo, ma anche perché impedisce di far crescere i nostri figli in un mondo aperto, che rispetta, che accoglie e che apprezza gli studi, l’umanesimo, la perfezione e l’armonia sulla quale si basa la vera bellezza e sulla quale si fonda la civiltà occidentale.

Le mie bimbe la prima volta che videro il David: in corsa verso di lui. La Maria aveva 8 anni e la Rosa 7
Annunci

Per fortuna esistono tantissimi americani che apprezzano e sostengono da moltissimo tempo il patrimonio culturale italiano attraverso Fondazioni come Friends of Florence, Save Venice, the American Friends of the Uffizi e tantissime altre istituzioni che si prodigano per la conservazione della cultura italiana come patrimonio dell’intera umanità… Milioni di cittadini americani si recano ogni anno in Italia per visitare i capolavori rinascimentali, mandano i propri figli a studiare a Firenze, a Roma e in altre città d’arte. Se questo accade è perché la maggior parte delle persone e del popolo americano comprende l’importanza dell’arte e della cultura italiane nella formazione dell’uomo contemporaneo, e nel futuro dei tanti giovani che in questo modo possono guardare al domani con coscienza critica e autodeterminazione.

Friends of Florence nasce proprio dall’amore dei nostri donatori, per la città di Firenze e per la Toscana, e dalla consapevolezza che il patrimonio culturale italiano, in particolare proprio quello di Firenze e della Toscana è alla base della nostra cultura occidentale. Da qui il nostro dovere civile e morale di tutelare e salvaguardare questo patrimonio per tutta l’umanità e per offrire alle generazioni presenti e future la stessa possibilità che abbiamo noi di fruire di questi tesori e di crescere secondo i valori che fondano la civiltà occidentale di cui siamo parte.

Simonetta Brandolini d’Adda, presidente di Friends of Florence
Annunci

Come Friends of Florence, una fondazione americana che da venticinque anni opera per il bene del patrimonio artistico italiano, attiva a Firenze e in Toscana, siamo lieti di accogliere, nel suo prossimo viaggio in Italia, la Professoressa Hope Carrasquilla: la riceveremo con tantissimo rispetto, ma con la consapevolezza che i suoi alunni sentiranno la mancanza del suo insegnamento. Coglieremo l’occasione per riflettere insieme a lei e alle istituzioni fiorentine affinché il trasferimento dei valori della civiltà occidentale attraverso l’arte e la cultura italiane siano sempre possibili e mai ostacolate dall’ignoranza.

Per il momento il vostro Michelangelo Buonarroti vi saluta dandovi appuntamento ai prossimi post e sui social.

Mia figlia Maria davanti alla Venere del Botticelli nell’agosto del 2021
Annunci

The David and the dismissal of the teacher: the intervention of Friends of Florence

A week after the scandalous dismissal of teacher Carrasquilla in Florida just because she talked about Renaissance art in class showing admirable photos of David and other works of that period, Simonetta Brandolini d’ Adda expresses herself on the matter.

Simonetta Brandolini d’Adda, awarded the Order of Merit of the Italian Republic in 2019, is the president of the prestigious Friends of Florence foundation which, since 1998, has raised and donated 12 million dollars destined for 250 conservation projects in the Tuscany region .

Among the various projects carried out, Friends of Florence paid for the diagnostic investigations in view of the restoration of the David in 2014, financed the restoration of the Pietà Bandini and recently paid for both the restoration of the Battle of the Centaurs and the Madonna della Scala and the complete rearrangement of the Marble Hall of Casa Buonarroti.

Below I report the words of Simonetta Brandolini d’Adda on the matter:

All culture and with it the values of the Western world is based on the artistic, philosophical and cultural teaching that has been handed down to us by the great geniuses of the Renaissance through the masterpieces that we all know.

What world would it be without the beauty and inspiration of Michelangelo Buonarroti, Sandro Botticelli, Leonardo da Vinci, Beato Angelico, Masaccio and the many other artists who created priceless works of art and culture? Art helps us to live and hope for a better future.

Unfortunately ignorance exists all over the world, and the horrendous episode that happened at the Tallahassee Classical School in Florida is not only an example of this poor education in culture, but it testifies and makes us understand how harmful ignorance can be. Not only because it denies the understanding of a work like Michelangelo’s David, but also because it prevents our children from growing up in an open world that respects, welcomes and appreciates studies, humanism, perfection and the harmony on which true beauty is based and on which Western civilization is based.

Fortunately, there are many Americans who have appreciated and supported the Italian cultural heritage for a very long time through Foundations such as Friends of Florence, Save Venice, the American Friends of the Uffizi and many other institutions that do their utmost to preserve Italian culture as a heritage of the whole humanity… Millions of American citizens travel to Italy every year to visit the Renaissance masterpieces, they send their children to study in Florence, Rome and other cities of art. If this happens it is because the majority of people and the American people understand the importance of Italian art and culture in the formation of contemporary man, and in the future of the many young people who in this way can look to tomorrow with a critical conscience and self-determination.

Friends of Florence was born from the love of our donors, for the city of Florence and for Tuscany, and from the awareness that the Italian cultural heritage, in particular that of Florence and Tuscany, is the basis of our Western culture. Hence our civil and moral duty to protect and safeguard this heritage for all humanity and to offer present and future generations the same possibility that we have to enjoy these treasures and to grow according to the values that underpin Western civilization which we are part of.

As Friends of Florence, an American foundation that has been working for the good of the Italian artistic heritage for twenty-five years, active in Florence and in Tuscany, we are pleased to welcome Professor Hope Carrasquilla on her next trip to Italy: we will receive her with great respect , but with the awareness that his pupils will miss his teaching. We will take the opportunity to reflect together with you and with the Florentine institutions so that the transfer of the values of Western civilization through Italian art and culture is always possible and never hindered by ignorance.

For the moment, your Michelangelo Buonarroti greets you by making an appointment for the next posts and on social media.

Sostienici – Support Us

Se questo blog ti piace e ti appassiona, puoi aiutarci a farlo crescere sempre più sostenendoci in modo concreto condividendo i post, seguendo le pagine social e con un contributo che ci aiuta ad andare avanti con il nostro lavoro di divulgazione. . ENGLISH: If you like and are passionate about this blog, you can help us make it grow more and more by supporting us in a concrete way by sharing posts, following social pages and with a contribution that helps us to move forward with our dissemination work.

5,00 €

Annunci

3 Comments »

  1. Molti anni fa, nel 1979, durante la sagra del nostro villaggio, esposi una decina di disegni, a carboncino e china, 20 x 30, di nudi sia maschili che femminili, ma talmente casti che non suscitarono alcun commento disdicevole nemmeno dal parroco del paese. Eppure, un insegnante di scuola media mi criticò aspramente, come se avessi esposto della pornografia. Ed era uno che andava a messa tutte le mattine, ma cornificava tranquillamente sua moglie.

    Piace a 1 persona

Leave a Reply

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: