Vai al contenuto

La Fontana delle Naiadi a Roma

La Fontana delle Naiadi è una delle più belle fontane moderne di Roma e lo scroscio elle sue acque si sente già a metà di Via Nazionale.

Altro non è che la mostra dell’Acqua Marcia, l’acquedotto fatto ripristinare da papa Pio IX fra il 1865 e il 1870. Si tratta dell’ultima mostra pagata dallo Stato Pontificio prima di Roma Capitale.

Il papa volle finanziare la ricostruzione dell’antico acquedotto che durante l’invasione dei Goti, avvenuta secoli prima, era stato danneggiato e reso inutilizzabile. La grande opera avrebbe dovuto terminare in una spettacolare fontana così come altri illustri predecessori avevano fatto.

Annunci

All’inizio della sua esistenza, la fontana era formata da una vasca circolare circolare circondata da rocce da cui si dipartivano gli zampilli direzionati verso il centro. Dal cuore della vasca partivano quattro getti diretti verso l’alto creando un effetto assai suggestivo.

La Fontana delle Naiadi venne inaugurata dal papa il 10 settembre del 1870, dieci giorni esatti prima della breccia di Porta Pia. Cosa curiosa è che non si trovava dove la vediamo oggi, al centro di Piazza della Repubblica ma bensì nel luogo occupato ora dall’obelisco dei Dogali.

La Fontana delle Naiadi e sullo sfondo la Basilica di Santa Maria degli Angeli e dei Martiri
Annunci

Tutta la parte architettonica della fontana fu progettata da Alessandro Guerrieri e realizzata successivamente. In occasione della visita dell’imperatore Guglielmo II avvenuta nel 1888, la fontana fu decorata da quattro leoni in stucco in via del tutto provvisoria.

Annunci

L’interessante parte scultorea si deve a Mario Rutelli che nel 1897 fu incaricato di realizzare i quattro gruppi scultorei in bronzo formati dalle ninfe delle acque, allegorie dei fiumi, degli oceani, mostri acquatici e animali. Le giovani ninfe giocano con i getti d’acqua mostrando tutta la loro eleganza e bellezza. 

Annunci

Al centro troneggia la figura di Glauco che stringe un delfino dalla cui bocca sgorga un potete getto d’acqua diretto verso l’alto.

La Fontana delle Naiadi con i nuovi gruppi scultorei e posizionata al centro della piazza, fu inaugurata definitivamente solo nel 1914. Nel corso degli anni più volte è stata sottoposta a interventi conservativi e l’ultimo risale al 1998.

Per il momento il vostro Michelangelo Buonarroti vi saluta dandovi appuntamento ai prossimi post e sui social.

Sostienici – Support Us

Se questo blog ti piace e ti appassiona, puoi aiutarci a farlo crescere sempre più sostenendoci in modo concreto condividendo i post, seguendo le pagine social e con un contributo che ci aiuta ad andare avanti con il nostro lavoro di divulgazione. . ENGLISH: If you like and are passionate about this blog, you can help us make it grow more and more by supporting us in a concrete way by sharing posts, following social pages and with a contribution that helps us to move forward with our dissemination work.

5,00 €

ULTIMI ARTICOLI

Annunci

I nascondigli delle mie opere durante la Seconda Guerra Mondiale…e non solo

🇮🇹Sapete dove furono portate le mie opere durante la Seconda Guerra Mondiale per proteggerle dai bombardamenti ed eventuali trafugamenti?

🇬🇧Do you know where my works were taken during the Second World War to protect them from bombing and possible theft?

I singolari studi per un cavallo

🇮🇹Non era mio interesse disegnare, dipingere né tantomeno scolpire animali. Certo ci sono delle eccezioni nella mia produzioni artistica come questi studi di cavalli…

🇬🇧It was not my interest to draw, paint or sculpt animals. Of course there are exceptions in my artistic productions such as these horse studies…

Torna visibile il pavimento della cattedrale di Siena

🇮🇹Lo stupefacente pavimento della cattedrale di Siena torna ad essere visibile al pubblico.
Realizzato in commesso marmoreo e graffito ha tante storie da raccontare a chi lo osserva: una per ogni tarsia.

🇬🇧The astonishing pavement of the Siena cathedral is once again visible to the public.
Made in marble and graffiti, it has many stories to tell to the observer: one for each inlay.

Caricamento…

Si è verificato un problema. Aggiorna la pagina e/o riprova in seguito.

Leave a Reply

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: