Vai al contenuto

Giovanni dalle Bande nere del Bandinelli

Come sapete il Bandinelli non l’ho mai avuto simpatico anzi, l’avevo proprio a schifo. Cercava d’imitarmi ma con risultati che sfioravano il ridicolo. Pensate al suo Ercole davanti a Palazzo Vecchio e qui muscoli appiccicati che paion sacchi di poponi.

Perché vi fo’ questa premessa? Nonostante la sua poca dimestichezza con l’anatomia del corpo umano, ricevette diverse commissioni e le sue opere ancora le potete trovare in giro per Firenze. Una di queste è il monumento che fece a Giovanni delle Bande Nere che se ne sta davanti alla Basilica di San Lorenzo.

Annunci

L’opera gli fu commissionata da Cosimo I de’ Medici con lo scopo di rendere omaggio al su babbo Giovanni. A differenza di altri valorosi condottieri raffigurati in piedi per avere un aspetto ancora più maestoso o in sella al proprio cavallo, Giovanni delle Bande Nere se ne sta seduto.

La sua posa non è casuale. In origine avrebbe dovuto essere collocato all’interno della Basilica di San Lorenzo, nella Cappella Neroni. Dato che gli spazi erano limitati, non poteva entrare là dentro ritto in piedi.

Annunci

Il Bandinelli scolpì l’opera nel 1540. Dopo aver terminato il lavoro, Cosimo I preferì mettere la scultura nella Sala delle Udienze di Palazzo Vecchio priva del basamento originale. Secondo lui era troppo ingombrante e non ci stava bene lì. Volle però sistemare la base in Piazza San Lorenzo dove vedete oggi l’intero complesso monumentale. Nell’Ottocento fu adornata con fregi classicheggianti e venne aggiunta anche una fonte per far dissetare i cavalli che passavano di lì. L’acqua sgorgava dalla maschera leonina pensata da Giuseppe del Rosso.

Solo nel 1850 la scultura di Giovanni venne riposizionata sopra il suo basamento e per l’occasione iniziò a circolare un epigramma satirico che così recitava: “Messer Giovanni delle Bande Nere/ dal lungo cavalcar noiato e stanco/ scese di sella e si pose a sedere.”

Annunci

Se guardate sul basamento troverete il racconto scritto di quella ricomposizione del monumento: “una parte di questo monumento, destinato da Cosimo I ad onorare la memoria del padre, Giovanni dalle Bande Nere, lungamente non curata qui stette, e il volgo la chiamò la base di san Lorenzo, restaurata nell’anno MDCCCL e postavi la statua del gran capitano ebbe infine compimento la pregevole opera scolpita dal Bandinelli”. Ora sul termine pregevole io avrei qualcosa da ridire, ma lasciamo stare via, tanto ormai siam morti tutti e due.

Per il momento il vostro Michelangelo Buonarroti vi saluta.

Annunci

Sostienici – Support Us

Se questo blog ti piace e ti appassiona, puoi aiutarci a farlo crescere sempre più sostenendoci in modo concreto condividendo i post, seguendo le pagine social e con un contributo che ci aiuta ad andare avanti con il nostro lavoro di divulgazione. . ENGLISH: If you like and are passionate about this blog, you can help us make it grow more and more by supporting us in a concrete way by sharing posts, following social pages and with a contribution that helps us to move forward with our dissemination work.

5,00 €

ULTIMI ARTICOLI

Il sogno: le copie dell’Allori e del Venusti

Il Sogno è uno dei miei disegni più celebri che regalai a Tommaso de’ Cavalieri. Tanto era apprezzato all’epoca che fu copiato da diversi artisti, fra i quali il Venusti e l’Allori

Klimt torna in Italia dopo 110 anni

Gustav Klimt, a distanza di 110 anni dalla partecipazione all’Esposizione Internazionale d’Arte del 1911 che si svolse a Torino, torna finalmente in Italia con la grande mostra “La Secessione e l’Italia”.

Caricamento…

Si è verificato un problema. Aggiorna la pagina e/o riprova in seguito.

Annunci

3 Comments »

Leave a Reply

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: