Vai al contenuto
Annunci

La stagion che sprezza l’arco e l’ale

Sotto duo belle ciglia
le forze Amor ripiglia
nella stagion che sprezza l’arco e l’ale.
    Gli occhi mie, ghiotti d’ogni maraviglia
c’a questa s’assomiglia,
di lor fan pruova a più d’un fero strale.
    E parte pur m’assale,
appresso al dolce, un pensier aspro e forte
di vergogna e di morte;
né perde Amor per maggior tema o danni:
c’un’or non vince l’uso di molt’anni.

Il sempre vostro Michelangelo buonarroti con le sue malinconie a fargli compagnia

DSC_8894.jpg

Annunci

1 commento »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: