Vai al contenuto

29 giugno: San Pietro e Paolo nel mondo dell’arte

Oggi Roma è tutta in festa: come ogni 29 giugno verranno ricordati con importanti celebrazioni liturgiche ma anche con festeggiamenti che di santo hanno poco, i due Apostoli San Pietro e San Paolo.

La vita di San Pietro ebbe termine con una brutale crocifissione a testa in giù nel 67 d.C., dopo che aveva predicato in lungo e in largo la Buona Novella. Un Sant’uomo Pietro ma anche pieno di debolezze stando a quanto il Nuovo Testamento ci mostra.

Proprio Lui fu scelto da Cristo per fondare la Chiesa. In realtà Pietro si chiamava Simone ma quel nome Pietro rievoca molto di più il suo ruolo di pietra fondante per la Chiesa. San Pietro non è solo il patrono di Roma ma lo è anche di tutti i fabbri, i macellai, dei costruttori di ponti, dei pescatori, dei fornai e dei calzolai.

cappella-paolina-4-1.png
Annunci

San Paolo, alias Saulo, era un accanito persecutori dei cristiani fino a quando, sulla via per Damasco, non venne folgorato dalla visione di Cristo e da allora si convertì nel più grande apostolo di tutti i tempi. Anche San Paolo fu brutalmente martirizzato e oggi, assieme a San Pietro, viene celebrato con tutti gli onori del caso a Roma.

Sono tanti gli artisti che nel corso dei secoli dedicarono sculture, dipinti e affreschi a questi due importanti Apostoli. Anch’io riservai loro un posto nel Giudizio Universale e un grande affresco ciascuno nella Cappella Paolina da poco sottoposti a un importante intervento di restauro.

Nel riquadro con San Pietro, qualche personaggio presente nella scena volge lo sguardo verso il basso o gira il capo il direzione opposta a Pietro per non vedere quel martirio così crudele e soprattutto ingiusto.

Annunci

Fra i dipinti più conosciuti dedicati a San Pietro c’è sicuramente la crocifissione del Caravaggio che dipinse a olio su tela fra il 1600 e il 1601.

E’ di un realismo estremo che affascina, coinvolge e stupisce. I forti contrasti, la definizione di ogni dettaglio e il pathos che si percepisce guardando l’opera rimangono impressi nella mente e nel cuore.

Osservate la pianta del piede sudicia dell’aguzzino chinato, le rughe che segnano la fronte del tale che sta sulla sinistra…ogni singola pennellata è un capolavoro a sé stante.

Caravaggio_-_Martirio_di_San_Pietro
Annunci

Particolarmente intenso è anche il San Pietro che si pente dopo aver rinnegato Cristo, dipinto da Guido Reni. Il volto rigato di lacrime e l’espressione addolorata dell’Apostolo rendono bene l’idea del momento.

san-pietro-penitente-guido-reni
Annunci

Nell’iconografia classica San Paolo viene sempre raffigurato calvo, in là con gli anni e dotato di spada e libro. La testa pelata serviva per rendere più autorevole la figura del Santo, paragonandola a quella di un filosofo greco.

Il Caravaggio che come me faceva un po’ come gli pare, lo rappresentò nel momento della conversione assai giovane e con tutti i capelli al posto suo.

caravaggio_stpaul-1.jpg
Annunci

Se oggi vi trovate a Roma non avrete modo di annoiarvi. Sono tante le celebrazioni e le manifestazioni previste per ricordare i due Santi Apostoli sia sacre che profane.

Il sempre vostro Michelangelo Buonarroti per il momento vi saluta e si va a preparare il terzo caffè della giornata.

Annunci

June 29: St. Peter and Paul in the world of art

Today Rome is all in celebration: as every June 29, the two Apostles St. Peter and St. Paul will be remembered with important liturgical celebrations but also with celebrations that have little of a saint.

Peter’s life ended with a brutal upside-down crucifixion in AD 67, after he had preached the Good News far and wide. A holy man Peter but also full of weaknesses according to what the New Testament shows us.

He himself was chosen by Christ to found the Church. In reality, Peter was called Simon but that name Pietro evokes much more his role as a founding stone for the Church. St. Peter is not only the patron saint of Rome but he is also the patron saint of all blacksmiths, butchers, bridge builders, fishermen, bakers and shoemakers.

Saint Paul, aka Saul, was a relentless persecutor of Christians until, on the way to Damascus, he was struck by the vision of Christ and since then he has been converted into the greatest apostle of all time. Even St. Paul was brutally martyred and today, together with St. Peter, he is celebrated with all the necessary honors in Rome.

There are many artists who over the centuries dedicated sculptures, paintings and frescoes to these two important Apostles. I also reserved for them a place in the Last Judgment and a large fresco each in the Pauline Chapel which had recently undergone a major restoration.

In the box with St. Peter, some character present in the scene turns his gaze down or turns his head in the opposite direction to Peter in order not to see that martyrdom so cruel and above all unjust.

Among the best known paintings dedicated to St. Peter there is certainly the crucifixion by Caravaggio which he painted in oil on canvas between 1600 and 1601.

It has an extreme realism that fascinates, involves and amazes. The strong contrasts, the definition of every detail and the pathos that can be perceived by looking at the work remain etched in the mind and heart.

Observe the sole of the filthy foot of the bent torturer, the wrinkles that mark the forehead of the man on the left … every single brushstroke is a masterpiece in its own right.

Particularly intense is also the Saint Peter who repents after having denied Christ, painted by Guido Reni. The face streaked with tears and the sad expression of the Apostle give a good idea of ​​the moment.

In classical iconography, St. Paul is always depicted bald, over the years and equipped with a sword and a book. The bald head served to make the figure of the saint more authoritative, comparing it to that of a Greek philosopher.

Caravaggio who, like me, did a little as he likes, represented him at the moment of his conversion very young and with all his hair in his place.

If you are in Rome today you will not be bored. There are many celebrations and events planned to commemorate the two Holy Apostles, both sacred and profane.

Always your Michelangelo Buonarroti greets you for the moment and we go to prepare the third coffee of the day.

Sostienici – Support Us

Se questo blog ti piace e ti appassiona, puoi aiutarci a farlo crescere sempre più sostenendoci in modo concreto condividendo i post, seguendo le pagine social e con un contributo che ci aiuta ad andare avanti con il nostro lavoro di divulgazione. . ENGLISH: If you like and are passionate about this blog, you can help us make it grow more and more by supporting us in a concrete way by sharing posts, following social pages and with a contribution that helps us to move forward with our dissemination work.

5,00 €

ULTIMI ARTICOLI

Annunci

Il primo progetto per la facciata di San Lorenzo

🇮🇹Il disegno di cui vi parlo oggi oggi riguarda il primo progetto che presentai nel dicembre del 1516 a papa Leone X per la realizzazione della facciata della Basilica di San Lorenzo, tutt’oggi incompiuta
🇬🇧The drawing I am talking about today concerns the first project that I presented in December 1516 to Pope Leo X for the construction of the facade of the Basilica of San Lorenzo, which is still unfinished today.

La Bologna del Rinascimento: la mostra diffusa in città

🇮🇹A Bologna sta per arrivare dalla National Gallery di Londra il ritratto di Giulio II di Raffaello per la mostra “Giulio II e Raffaello. Una nuova stagione del Rinascimento a Bologna” e in città si apre la mostra diffusa in 9 tappe fondamentali
🇬🇧 The portrait of Julius II by Raphael is about to arrive in Bologna from the National Gallery in London for the exhibition “Julius II and Raphael. A new season of the Renaissance in Bologna” and the exhibition in 9 fundamental stages opens in the city

Caricamento…

Si è verificato un problema. Aggiorna la pagina e/o riprova in seguito.

Annunci

Leave a Reply

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: