Abbiatene cura

Avete visto che bella giornata piena di sole? Se siete a spasso per Firenze venite a trovarmi, tanto da qui non scappo. Da secoli son sepolto qui in Santa Croce e vi osservo a debita distanza. Le cose che un tempo erano mie adesso son tutte per voi. V’ho lasciato opere che mi costarono fatiche e notti senza sonno, abbiatene cura.

Il vostro Michelangelo che prima di salutarvi vi lascia i suoi ultimi versi annotati prima di passare a migliori vita.

Non più per altro da me stesso togli
l’amor, gli affetti perigliosi e vani,
che per fortuna avversa o casi strani,
ond’e’ tuo amici dal mondo disciogli,
    Signor mie car, tu sol che vesti e spogli,
e col tuo sangue l’alme purghi e sani
da l’infinite colpe e moti umani…

9904_-_firenze_-_santa_croce_-_tomba_di_michelangelo_-_foto_giovanni_dallorto_28-oct-2007

9924_-_firenze_-_santa_croce_-_lapide_tomba_di_michelangelo_-_foto_giovanni_dallorto_28-oct-2007

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...