Vai al contenuto

Il diluvio universale

Il primo riquadro che affrescai della volta della Cappella Sistina, è quello raffigurante il Diluvio Universale. Appena dopo averlo realizzato mi resi conto che le troppe figure viste dal basso confondevano solo le idee. Non è possibile leggere chiaramente a una distanza notevole la storia che lì vi narrai.

Decisi quindi che per le scene successive avrei disegnato meno personaggi, ingrandendo le loro proporzioni. Se non avessi adottato questo stratagemma, nessuno avrebbe potuto apprezzare certi dettagli che invece volevo mettere in luce.

L’affresco del diluvio è drammatica. Le persone cercano di scampare alla furia divina ma a loro disposizione non hanno nient’alto che la speranza di farcela. C’è chi si carica sulle spalle la mobilia e chi i figli o le mogli. La bagnarola che cerca di raggiungere l’Arca oramai è piena e alcuni lottano per poter salire a bordo pur sapendo che comunque non avranno scampo.

E’ proprio nelle situazioni più drammatiche che l’uomo è in grado di dare il meglio e il peggio di sé: c’è chi si prodiga per salvare gli altri e chi non ha altro interesse che salvaguardare se stesso a scapito di tutti gli altri. E’ un p’ quello che accade anche nella vita di tutti i giorni in fondo, no?

Il vostro Michelangelo Buonarroti, a vostra disposizione. Chiedetemi quello che volete e cercherò di darvi risposte concrete.

The Deluge by Michelangelo c. 1504

Leave a Reply

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: