Vai al contenuto

Il diluvio universale

Il primo riquadro che affrescai della volta della Cappella Sistina è quello raffigurante il Diluvio Universale. Appena dopo averlo realizzato mi resi conto che le troppe figure viste dal basso confondevano solo le idee. Non è possibile leggere chiaramente a una distanza notevole la storia che lì vi narrai.

Annunci

Decisi quindi che per le scene successive avrei disegnato meno personaggi, ingrandendo le loro proporzioni. Se non avessi adottato questo stratagemma, nessuno avrebbe potuto apprezzare certi dettagli che invece volevo mettere in luce.

Annunci

L’affresco del diluvio è drammatico. Le persone cercano di scampare alla furia divina ma a loro disposizione non hanno nient’alto che la speranza di farcela. C’è chi si carica sulle spalle la mobilia e chi i figli o le mogli. La bagnarola che cerca di raggiungere l’Arca oramai è piena e alcuni lottano per poter salire a bordo pur sapendo che comunque non avranno scampo.

E’ proprio nelle situazioni più drammatiche che l’uomo è in grado di dare il meglio e il peggio di sé: c’è chi si prodiga per salvare gli altri e chi non ha altro interesse che salvaguardare se stesso a scapito di tutti gli altri. E’ un po’ quello che accade anche nella vita di tutti i giorni in fondo, no?

Annunci

Il vostro Michelangelo Buonarroti, a vostra disposizione. Chiedetemi quello che volete e cercherò di darvi risposte concrete.

Sostienici – Support Us

Se questo blog ti piace e ti appassiona, puoi aiutarci a farlo crescere sempre più sostenendoci in modo concreto condividendo i post, seguendo le pagine social e con un contributo che ci aiuta ad andare avanti con il nostro lavoro di divulgazione. . ENGLISH: If you like and are passionate about this blog, you can help us make it grow more and more by supporting us in a concrete way by sharing posts, following social pages and with a contribution that helps us to move forward with our dissemination work.

5,00 €

ULTIMI ARTICOLI

Annunci

Il sogno del Cardiere e la mia fuga da Firenze

🇮🇹Johannes Cordier, italianizzato in Cardiere, l’avevo conosciuto a casa del Magnifico e vi racconto la storia di un sogno che fece che probabilmente mi indusse a scappare da Firenze
🇬🇧Johannes Cordier, Italianized into Cardiere, I met him at the Magnifico’s house and I will tell you the story of a dream he had that probably led me to flee from Florence

I ritratti dei figli dell’Urbino

🇮🇹Non amavo fare ritratti dal vero ma in tutta la mia produzione artistica ce ne sono eccome come ad esempio i due disegni che ritraggono i figli dell’Urbino che fu al mio fianco per 25 anni consecutivi…
🇬🇧I did not like to take portraits from life but in all my artistic production there is indeed such as the two drawings that portray the children of Urbino who was by my side for 25 consecutive years…

Caricamento…

Si è verificato un problema. Aggiorna la pagina e/o riprova in seguito.

Annunci

1 commento »

Leave a Reply

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: