Poveri uomini

Giulio II era un megalomane e voleva a tutti i costi che il suo nome venisse legato per sempre a opere grandiose. Non si è mai accontentato ma ha preteso il massimo in ogni ambito. Altro che Papa Francesco: Giulio II era un guerriero nel vero senso della parola. Mentre il papa che c’avete voi adesso è armato di fede, quello lì aveva armi e corazze fisiche di tutto rispetto. Un guerrafondaio che però amava l’arte come nessun’altro.

A volte esagerava nelle richieste e osava metter bocca anche in quello che dipingevo. Mi ricordo che una volta venne a trovarmi quando stavo lavorando agli affreschi della volta nella Cappella Sistina e con qualche giro di parola di troppo, mi diede a intendere che avrebbe gradito che aggiungessi oro a profusione.

Voleva che l’affresco risultasse ancor più grandioso e stupefacente agli occhi di chi l’avrebbe osservato. Pensava davvero che l’avessi accontentato? E si che mi conosceva bene! “Coloro che son qui affrescati son poveri uomini”, risposi seccamente e lui si girò sui tacchi e ne andò scuotendo la testa rassegnato.

God-Sun-and-moon

images (2)

images (1)

sempre vostro Michelangelo Buonarroti

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...