Vai al contenuto

Pietà Vaticana: i fori sul capo della Vergine e del Cristo

Avete mai notato che il Cristo e la Vergine della Pietà Vaticana hanno dei fori circolari sul capo? Si possono vedere bene guardando delle foto scattate a distanza ravvicinata della testa della Madonna ripresa dall’alto e quella del Figlio vista di lato.

Sedetevi che vi spiego come ebbe inizio questa faccenda che ancora oggi mi desta non poco turbamento.

Foto di Aurelio Amendola
Annunci

Quei fori non li feci certamente io. Mai avrei deturpato un mio lavoro in quel modo. I buchi furono realizzati con un trapano ad arco nel 1568, quando oramai avevo lasciato il mondo terreno da quattro anni.

Non credo sia affatto una coincidenza che per fare quello scempio attesero che morissi. Se fossi stato ancora vivo e vegeto non avrei permesso a nessuno di fare una cosa del genere, nemmeno fosse stato il papa in persona.

Annunci

Sapete perché vollero bucare il Cristo e la Madonna sul capo? Per impernarci sopra le due corone in metallo dorato realizzata dall’orafo Manno Sbarri. Incredibile vero?

Gli stessi fori vennero sfruttati poi nel Seicento per apporre sulle sante teste corone di diverse fogge, oggi rimosse definitivamente.

L’ultima coronazione che la Pietà Vaticana fu posta il 31 agosto del 1637. Era una corona d’oro donata alla Fabbrica di San Pietro dal conte Ascanio Sforza Pallavicini e realizzata da Fantino Taglietti. Gli angeli d’argento posti poi a sostenere la coronazione sono successivi, del 1713 e furono donati da un benefattore ignoto.

Foto di Robert Hupka
Annunci

Nel 1749, dopo che la Pietà fu spostata per l’ultima volta e collocata nella Cappella del Crocifisso dove la vedete oggi, fu risistemata la coronazione togliendo gli angeli d’argento e sostituendoli con due cherubini di bronzo dorato che oggi si trovano nella Cappella del Coro.

Sapete, fino agli inizi del Novecento la Pietà Vaticana aveva una corona ma l’ultima versione apposta consisteva in un diadema sorretto da due angeli svolazzanti imperniati però nella parete retrostante, sul lato destro e sinistro del braccio lungo della croce.

Foto del 1936
Annunci

Nella foto che vedete sopra la Pietà ha una corna sostenuta da due angeli. E’ uno scatto risalente al 1936.

Foto di Robert Hupka

Per il momento il vostro Michelangelo Buonarroti vi saluta dandovi appuntamento ai prossimi post e sui social.

Annunci

Pietà Vaticana: the holes on the head of the Virgin and Christ

Have you ever noticed that the Christ and the Virgin of the Vatican Pietà have circular holes on their heads? You can see them well by looking at photos taken at close range of the head of the Madonna taken from above and that of the Son seen from the side. Sit down and I will explain to you how this affair began, which still arouses me no little trouble today.

Foto di Aurelio Amendola
Annunci

I certainly didn’t make those holes. I would never have marred my work like that. The holes were made with a bow drill in 1568, when I had now left the earthly world for four years. I don’t think it’s a coincidence at all that to make that mess they waited for me to die. If I had still been alive and well I would not have allowed anyone to do such a thing, not even if it had been the pope himself.

Do you know why they wanted to pierce the Christ and the Madonna on the head? To hinge on the two golden metal crowns made by Manno Sbarri. Incredible right?
The same holes were then exploited in the seventeenth century to affix crowns of different shapes on the holy heads, now permanently removed.

The last crowning that the Vatican Pietà was placed on 31 August 1637. It was a gold crown donated to the Fabbrica di San Pietro by Count Ascanio Sforza Pallavicini and made by Fantino Taglietti. The silver angels then placed to support the coronation are later, from 1713 and were donated by an unknown benefactor.

In 1749, after the Pietà was moved for the last time and placed in the Chapel of the Crucifix where you see it today, the coronation was rearranged by removing the silver angels and replacing them with two gilded bronze cherubs that are today in the Chapel of the Choir.

Annunci

You know, until the early twentieth century the Vatican Pietà had a crown but the latest version on purpose consisted of a diadem supported by two fluttering angels, however, hinged on the rear wall, on the right and left side of the long arm of the cross.

For the moment, your Michelangelo Buonarroti greets you by giving you an appointment at the next posts and on social networks.

Sostienici – Support Us

Se questo blog ti piace e ti appassiona, puoi aiutarci a farlo crescere sempre più sostenendoci in modo concreto condividendo i post, seguendo le pagine social e con un contributo che ci aiuta ad andare avanti con il nostro lavoro di divulgazione. . ENGLISH: If you like and are passionate about this blog, you can help us make it grow more and more by supporting us in a concrete way by sharing posts, following social pages and with a contribution that helps us to move forward with our dissemination work.

5,00 €

  • Il Giudizio Universale e quell’arazzo mancato

    Il Giudizio Universale e quell’arazzo mancato

    🇮🇹Oggi vi racconto una storia curiosa poco nota relativa a un arazzo che avrebbe dovuto completare il mio Giudizio Universale. Ebbene si, ci fu l’intenzione di realizzare una spalliera stretta e lunga per decorare la parte più bassa della parete, un po’ come accadde qualche anno prima sotto papa Leone X… 🇬🇧Today I’m going to tell you a little-known curious story about a tapestry that was supposed to complete my Last Judgment. Well yes, there was the intention of creating a narrow and long back to decorate the lower part of the wall, a bit like what happened a few years earlier under Pope Leo X…

  • Orazio Gentileschi e San Francesco: la nuova mostra a Palazzo Barberini

    Orazio Gentileschi e San Francesco: la nuova mostra a Palazzo Barberini

    🇮🇹Apre i battenti oggi la mostra dal titolo “Orazio Gentileschi e l’immagine di San Francesco. La nascita del Caravaggismo a Roma”, curata da Giuseppe Porzio e Yuri Primarosa… 🇬🇧The exhibition entitled “Orazio Gentileschi and the image of San Francesco opens its doors today. The birth of Caravaggism in Rome”, curated by Giuseppe Porzio and Yuri Primarosa…

  • Perugino, Bernini, Borromini e Goya: torna la grande arte al cinema

    Perugino, Bernini, Borromini e Goya: torna la grande arte al cinema

    🇮🇹Sta per tornare la grande arte al cinema con tre importanti docu-film dedicati al Perugino in occasione dei 500 anni dalla sua morte, a Goya, al Bernini e al Borromini… 🇬🇧Great art is about to return to the cinema with three important documentary films dedicated to Perugino on the occasion of the 500th anniversary of his death, to Goya, Bernini and Borromini…

Annunci

1 commento »

Leave a Reply

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: