Vai al contenuto

Tag: carteggio

Tommaso: del nome vostro vivo

È strano l’animo umano. Sono stato arrogante con i potenti di questa terra ma mi ritrovai disarmato senza nulla poter dinnanzi all’amore. Tenevo testa a pontefici, cardinali e re ma […]

Tutti a voler cose mie ma…

Volevano tutti lavori da me. Erano disposti a fare carte false e a sborsare un sacco di danari per una scultura, un dipinto, una fusione o un disegno. Ero carico […]

I sonetti che facevo leggere al Vasari

Come sapete mi piaceva scrivere versi… ne composi tanti ma solo dopo diversi anni dalla mia morte vennero pubblicati da mio nipote Lionardo. Lui non si limitò ahimè a pubblicarli […]

Per forza di levare, scrissi al Varchi

Sono tanti gli scritti miei che sono rimasti nell’immaginario collettivo, che hanno segnato un passo fondamentale nella storia dell’arte. Fra questi c’è in particolare una lettera che scrissi a Benedetto […]

Io: un omo vile, povero e macto

Cercando nel mio grande archivio di lettere e scartoffie, oggi ho trovato questa lettera qua che vi voglio proporre. E’ corta ma rende bene l’idea del carattere mio ma anche […]