Vai al contenuto

8 dicembre: l’Immacolata nel mondo dell’arte

Oggi 8 dicembre si celebra in tutto il mondo la giornata dedicata all’Immacolata Concezione della Vergine Maria.

Fu papa Pio IX che proclamò il dogma in tempi relativamente recenti, nella bolla pontificia dell’8 dicembre del 1854 “La beatissima Vergine Maria nel primo istante della sua concezione, per una grazia ed un privilegio singolare di Dio onnipotente, in previsione dei meriti di Gesù Cristo Salvatore del genere umano, è stata preservata intatta da ogni macchia del peccato originale”.

Annunci

Per quel che mi riguarda non raffigurai Sant’Anna gravida ma preferii affiancare le due donne già adulte in qualche schizzo come quello che vedete nella foto sopra che si trova al Museo del Louvre.

Ci sono però molto altri artisti che hanno voluto dedicare al tema meravigliosi dipinti come ad esempio Luca Giordano. Aveva 31 anni quando i Cappuccini di Cosenza gli commissionarono proprio un dipinto con l’Immacolata Concezione mettendogli in mano un anticipo di 50 ducati.

La Vergine a capo chino riceve Gesù nel grembo attraverso l’imposizione della mano sinistra del Padre Eterno mentre con la sinistra indica la Croce: il destino già segnato del Figlio.

Annunci

Fu Bindo Altoviti, console di Firenze a Roma, a commissionare nel nel 1540 al mio caro amico Giorgio Vasari una una tavola per la cappella di famiglia, dedicata proprio alla Concezione, per la chiesa dei SS. Apostoli a Firenze.

Il Vasari, titubante nell’affrontare un tema così delicato e non ancora affrontato a piene mani dalla Chiesa, volle consultarsi con alcuni letterati del tempo che avevano una conoscenza molto profonda delle Sacre Scritture. Il Vasari stesso si cimentò con un’intenso studio dei testi sacri temendo di cadere in errore.

Alla fine il Vasari fece ruotare la scena attorno all’Albero del Bene e del Male che viene avviluppato dalle spire di un serpe che rappresenta un demone con le ali da pipistrello e la testa cornuta. La Vergine in Gloria lo calpesta con un piede mentre i cherubini le volano tutt’attorno mostrando il cartiglio con la scritta “O gloriosa Domina”.

Annunci

Al Museo del Prado invece si può ammirare la delicata Concezione di Bartolomé Esteban Murillo del 1678. E’ un olio su tela con la Vergine circondata da una spirale di putti tipicamente barocchi.

La Madonna poggia i piedi su una nuvola sospesa e sfoggia una veste bianca e un mantello di un bel blu intenso. Ha i capelli sciolti e l’aureola è formata da una luce che irradia dal suo capo.

Annunci

Molto elegante e bella anche l’Immacolata dipinta a olio su tela da Giambattista Tiepolo fra il 1767 e il 1679. La Vergine è circondata da putti mentre calpesta un serpente: simbolo della vittoria sul diavolo. Come in altri dipinti legati a questo tema, si vedono rose e gigli, emblema della purezza, verginità e dell’amore della Madonna.

Questa opera fa parte delle sette pale d’altare che furono richieste al Tiepolo da Carlo III, re di Spagna, nel marzo del 1767, da collocare all’interno della chiesa di San Pasqual di Aranjuez. Oggi il dipinto fa parte delle collezioni del Museo del Prado.

Annunci

Anche Guido Reni dipinse nel 1642 un’Immacolata Concezione che oggi si trova nella chiesa di San Biagio a Forlì.

Annunci

Per il momento il vostro Michelangelo Buonarroti vi saluta augurandovi una serena giornata.

8 December: the Immaculate Conception in the world of art

Today, December 8, the day dedicated to the Immaculate Conception of the Virgin Mary is celebrated all over the world.

It was Pope Pius IX who proclaimed this dogma in relatively recent times proclaiming in a papal bull on 8 December 1854 “The most blessed Virgin Mary in the first instant of her conception, by a grace and a singular privilege of almighty God, in anticipation of the of Jesus Christ the Savior of the human race, has been preserved intact from every stain of original sin”.

As far as I’m concerned, I didn’t depict pregnant Saint Anne but I preferred to flank the two already adult women in some sketches like the one you see in the photo above which is in the Louvre Museum.

However, there are many other artists who wanted to dedicate wonderful paintings to the theme, such as Luca Giordano for example. He was 31 years old when the Capuchins of Cosenza commissioned him a painting with the Immaculate Conception by giving him an advance of 50 ducats.

The Virgin with bowed head receives Jesus in her womb through the imposition of the left hand of the Eternal Father while with the left she points to the Cross: the already sealed destiny of the Son.

It was Bindo Altoviti, consul of Florence in Rome, who in 1540 commissioned my dear friend Giorgio Vasari to paint a panel for the family chapel, dedicated precisely to the Conception, for the church of SS. Apostles in Florence.

Vasari, hesitant in tackling such a delicate subject and not yet dealt with with both hands by the Church, wanted to consult with some men of letters of the time who had a very deep knowledge of the Holy Scriptures. Vasari himself undertook an intense study of sacred texts fearing to fall into error.

In the end, Vasari rotated the scene around the Tree of Good and Evil which is wrapped up in the coils of a snake that represents a demon with bat-like wings and a horned head. The Virgin in Glory tramples him with one foot while the cherubs fly all around her showing her scroll with the inscription “O gloriosa Domina”.

At the Prado Museum, on the other hand, you can admire the delicate Conception by Bartolomé Esteban Murillo from 1678. It is an oil on canvas with the Virgin surrounded by a spiral of typically Baroque cherubs.

The Madonna rests her feet on a suspended cloud and sports a white dress and a beautiful deep blue cloak. Her hair is loose and the halo is formed by a light that radiates from her head.

The Immaculate Conception painted in oil on canvas by Giambattista Tiepolo between 1767 and 1679 is also very elegant and beautiful. The Virgin is surrounded by cherubs while she tramples on a snake: a symbol of victory over the devil. As in other paintings related to this theme, roses and lilies are seen, emblems of the purity, virginity and love of the Madonna.

This work is part of the seven altarpieces that were requested from Tiepolo by Charles III, King of Spain, in March 1767, to be placed inside the church of San Pasqual in Aranjuez. Today the painting is part of the collections of the Prado Museum.

Guido Reni also painted an Immaculate Conception in 1642 which is now in the church of San Biagio in Forlì.

For the moment, your Michelangelo Buonarroti greets you and wishes you a peaceful day.

Sostienici – Support Us

Se questo blog ti piace e ti appassiona, puoi aiutarci a farlo crescere sempre più sostenendoci in modo concreto condividendo i post, seguendo le pagine social e con un contributo che ci aiuta ad andare avanti con il nostro lavoro di divulgazione. . ENGLISH: If you like and are passionate about this blog, you can help us make it grow more and more by supporting us in a concrete way by sharing posts, following social pages and with a contribution that helps us to move forward with our dissemination work.

5,00 €

ULTIMI ARTICOLI

La Scultura del giorno: la Susanna di Reinhold Begas

🇮🇹La Scultura del giorno che vi propongo oggi è Susanna, scolpita dall’artista tedesco Reinhold Begas nel 1873. Un’opera che ebbe un’esistenza travagliata, complessa e poco rassicurante ma che vale la pena conoscere nel dettaglio… 🇬🇧The Sculpture of the day that I propose to you today is Susanna, sculpted by the German artist Reinhold Begas in…

Tre anni in più non son pochi quando ne hai ottantacinque

🇮🇹Tre anni in più non son pochi quando ne hai ottantacinque. La storia iniziò quando feci un gran bel favore a un bravo artista tanto quanto scellerato: Leone Leoni… 🇬🇧Three more years are not a few when you are eighty-five. The story began when I did a great favor to a good artist as well…

3 giugno 1883: muore Emilio de Fabris

🇮🇹Era un giorno come oggi quando, il 3 giugno del 1883 morì Emilio de Fabris. Ora dovete sapere che questo illustre architetto ebbe molto a che fare con me. .. 🇬🇧It was a day like today when, on June 3, 1883, Emilio de Fabris died. Now you must know that this illustrious architect had a…

La Scultura del giorno: il Genio della Caccia di Pompeo Marchesi

🇮🇹La scultura del giorno che vi propongo oggi è il Genio della Caccia di Pompeo Marchesi, l’artista che si conquistò l’appellativo di “Fidia meneghino”. 🇬🇧The sculpture of the day that I am proposing to you today is the Genius of Hunting by Pompeo Marchesi, the artist who earned the nickname of “Phidia from Milan”.

Caricamento…

Si è verificato un problema. Aggiorna la pagina e/o riprova in seguito.

1 commento »

Leave a Reply

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: