Vai al contenuto

All'addiaccio sotto l'acqua prima di dire al mondo addio

Negli ultimi anni della mia vita Tiberio Calcagni iniziò a scrivere lettere a mio nipote Lionardo che si trovava a Firenze. Chi era il Calcagni? Uno scultore che da me aveva imparato assai e a cui diedi l’incarico di portare a termine anche qualche mio lavoro come ad esempio il panneggio del Bruto che oggi si trova al Museo Nazionale del Bargello.

A partire dal 1561 in poi la mia salute cominciò a peggiorare rapidamente. Non che prima godessi di ottima salute ma gli acciacchi, con l’età che avanzava, diventavano sempre meno sostenibili. Ciò nonostante ancora non avevo appeso gli attrezzi del mestiere al chiodo e continuavo a lavorare di martello e scalpello.

Il 14 febbraio del 1564, Tiberio prese carta e penna ancora una volta per scrivere al mi nipote: era lui che lo teneva continuamente aggiornato sul mio stato di salute.

Tiberio gli raccontò che arrivando a Roma in giornata, subito gli venne detto che stavo male assai e si incamminò verso casa mia per vedere se effettivamente fosse così. Pioveva come Dio la mandava e mi trovò a spasso sotto l’acqua da solo. Tiberio mi rimproverò come si fa con i vecchi cocciuti che mai vogliono ascoltare. “‘Che vòi tu ch’io facci ? Io sto male e non trovo quiete in luogo alcuno” gli risposi senza batter ciglio.

Tiberio non fece mistero di come stessi: scrisse al mi nipote che mai m’aveva visto così pallido e stanco. La morte presto m’avrebbe aperto le braccia. A Roma già si vociferava fossi morto ma ancora ebbi cinque giorni di vita fra tribolazioni e amici carissimi al mio capezzale.

Vi riporto a seguire quella lettera scritta dal Calcagni al mi nipote Lionardo che era a Firenze.

Roma, 14 febbraio del 1564

Molto magnifico m. Lionardo, io non vi ho mai scritto per non mi si esser porta la occasione, e la che mi si porge ora non è però di molta importanza. Pure non ho voluto manchare di avisarlavi.

Questo è perché, andando per Roma oggi, mi è stato detto da molti che messer Michelangniolo stava male. Sono ito subbito da lui; et con tutto che piovessi, lo ho trovato fuori di casa a piede. Qual[e] visto, li dissi che non mi pareva a proposito andar lui, a questi tempi, fuori. ‘Che vòi tu ch’io facci ? Io sto male e non trovo quiete in luogo alcuno’.

E mai più, con lo svariar delle parole e con la cera, mi ha fatto temer della sua vita, se non hora; e ne dubito forte che la non manchi fra poco. Però non si deve dispera[r] della grati a divina, la quale per Sua pietà ce lo conceda ancor per qualche poco. E di qui incorrerei in conforti quali più tosto si convengono di voi verso di me, che di più età e sapere siate che io non sono. Basta che mi sarà carissimo altra modo che questa mia non sia imbasciatrice di mala novella.

Però che io bene non ne farò, pure, tutto quello sucederà alla giornata, giusto la promessa farò dico di avisarlovi, andandoci perciò più spesso, perché da non so chi io non sia molto bene visto dico de’ sua là sù; da lui sì, per sua gratia. Né altro. Manderò le mia ordinarie in Francesco Baldesi merciaio alle Colombe, ho vero alla Posta, condannate. E con questo resto vos(trissi)mo, confortandola a ralegrarsi et allo haver pacienzia secondo quello seguirà.

Di Roma, alli dì 14 di febraro, alle 24 hore, dico perché ci è chi dice ch’egli è morto, et io lo ò lassato hora et acompagniato a casa. Però io temo.

Tutto vostro Tiberio Calcagni scultore. Scrivendo, possete dar le lettere al detto Baldese. Al molto magnifico m. Lionardo Buonaruoti mio osservandissimo. A Fiorenza.

Il sempre vostro Michelangelo Buonarroti con i suoi racconti

Leave a Reply

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: