Vai al contenuto

Tag: Macel de’ Corvi

Il notaio e l’inventario

Fu il notaio Roberto Ubaldini a redarre l’inventario di ciò che c’era in casa mia, a Macel de’ Corvi. Varcò la soglia della umile dimora il 19 febbraio del 1564 […]

Come un esule fiorentino

C’è chi sostiene che a Roma alla fine dei conti mi sentii sempre un po’ un esule fiorentino e chissà, forse fu davvero così. Ricco, ricchissimo ma scelsi di abitare […]