Vai al contenuto
Annunci

Chiunque nasce a morte arriva

Chiunche nasce a morte arriva
nel fuggir del tempo; e ‘l sole
niuna cosa lascia viva. 
Manca il dolce e quel che dole
e gl’ingegni e le parole; 
e le nostre antiche prole
al sole ombre, al vento un fummo.
    Come voi uomini fummo,
lieti e tristi, come siete;
e or siàn, come vedete,
terra al sol, di vita priva.
    Ogni cosa a morte arriva.
    Già fur gli occhi nostri interi
con la luce in ogni speco;
or son voti, orrendi e neri,
e ciò porta il tempo seco.

Io ritratto da Marcello Venusti

At death will anyone born arrive

At death will anyone born arrive
in the flight of time; the sun’s intent
leaves not one thing alive.
Lacking sweets and those who lament,
the ingenuity and the comment
–and our antique descent,
to the sun but shadows, to wind a smoke.
You were such a folk,
happy and sad, as you have been;
and now we are, as you have seen,
earth in the sun, which of life deprives.
Every thing at death arrives.
Once were our eyes complete
with light in every gap;
now they are empty, dreadful and black,
and this is what time brings with it.

Annunci

Leave a Reply

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: