Vai al contenuto

Categoria: poesie

La lieta Povertà fuggendo acquista

Nuovo piacere e di maggiore stimaveder l’ardite capre sopr’un sassomontar, pascendo or questa or quella cima,e ‘l mastro lor, con aspre note, al basso,sfogare el cor colla suo rozza rima,sonando […]

Al diletto strazio

 Amor, la morte a forzadel pensier par mi scacci,e con tal grazia impaccil’alma che, senza, sarie più contenta.    Caduto è ‘l frutto e secca è già la scorza,e quel, già dolce, […]

'L capo ha fermo e prossim'a le stelle

Un gigante v’è ancor, d’altezza tantache da’ sua occhi noi qua giù non vede,e molte volte ha ricoperta e frantauna città colla pianta del piede;al sole aspira e l’alte torre […]

Stanco e vicino all'ultima parola

Perché l’età ne ‘nvolail desir cieco e sordo,con la morte m’accordo,stanco e vicino all’ultima parola.    L’alma che teme e colaquel che l’occhio non vede,come da cosa perigliosa e vaga,dal tuo bel […]

Cenere al vento

Se da’ prim’anni aperto un lento e pocoardor distrugge in breve un verde core,che farà, chiuso po’ da l’ultim’ore,d’un più volte arso un insaziabil foco?    Se ‘l corso di più tempo […]

Miserere di me

Abbi pietà di me, chiesi a Dio verso la fine dei miei giorni. Glie lo chiesi come chi non aveva avuto altro nella sua vita se non l’arte e un’appassionata […]

Mille capi ha ciascun per sé solo

…di pietra ha ‘l core e di ferro le braccia,e nel suo ventre il mare e ‘ monti caccia.    Sette lor nati van sopra la terra,che cercan tutto l’uno e l’altro […]

Quand’il servo il signor d’aspra catena…

 Quand’il servo il signor d’aspra catenasenz’altra speme in carcer tien legato,volge in tal uso el suo misero stato,che libertà domanderebbe appena.    E el tigre e ‘l serpe ancor l’uso raffrena,e ‘l […]

Nel dar vita ad altrui, tutta togliete

    Se con lo stile o coi colori avetealla natura pareggiato l’arte,anzi a quella scemato il pregio in parte,che ‘l bel di lei più bello a noi rendete,    poi che […]

Che poss’io più? che debb’io?

Che fie di me? che vo’ tu far di nuovod’un arso legno e d’un afflitto core?    Dimmelo un poco, Amore,acciò che io sappi in che stato io mi truovo.    Gli anni del […]

I sonetti che facevo leggere al Vasari

Come sapete mi piaceva scrivere versi… ne composi tanti ma solo dopo diversi anni dalla mia morte vennero pubblicati da mio nipote Lionardo. Lui non si limitò ahimè a pubblicarli […]

Crudel pietate e spietata mercede

Ben doverrieno al sospirar mie tantoesser secco oramai le fonti e ‘ fiumi,s’i’ non gli rinfrescassi col mie pianto.    Così talvolta i nostri etterni lumi,l’un caldo e l’altro freddo ne ristora,acciò […]

Il tempo ogni beltà distrugge

Che fie doppo molt’anni di costei,Amor, se ‘l tempo ogni beltà distrugge?    Fama di lei; e anche questa fuggee vola e manca più ch’i’ non vorrei. Il sempre vostro Michelangelo Buonarroti

Una poesia in divenire ma non solo…

Il foglio che vedete a seguire appartiene al grande archivio di Casa Buonarroti. Si tratta dell’abbozzo di un componimento poetico che tracciai nero su bianco prima di apportare qualche modifica […]