Skip to content
Annunci

Categoria: poesie

Doglia ‘nfinita

Quanto sare’ men doglia il morir presto che provar mille morte ad ora ad ora, da ch’in cambio d’amarla, vuol ch’io mora! Ahi, che doglia ‘nfinita sente ‘l mio cor, […]

Nel dolce d’una immensa cortesia

Nel dolce d’una immensa cortesia, dell’onor, della vita alcuna offesa s’asconde e cela spesso, e tanto pesa che fa men cara la salute mia.     Chi gli omer’ altru’ ‘mpenna e […]

Que’ pianti e que’ sospiri

 Com’arò dunche ardire senza vo’ ma’, mio ben, tenermi ‘n vita, s’io non posso al partir chiedervi aita?         Que’ singulti e que’ pianti e que’ sospiri che ‘l miser […]

Senz’ali ancor

Ben posson gli occhi mie presso e lontano veder dov’apparisce il tuo bel volto; ma dove loro, ai pie’, donna, è ben tolto portar le braccia e l’una e l’altra […]

Ama, anz’ardi

Del fiero colpo e del pungente strale la medicina era passarmi ‘l core; ma questo è propio sol del mie signore, crescer la vita dove cresce ‘l male.     E se […]

Anima e cuore della mia fragile vita

Non pur d’argento o d’oro vinto dal foco esser po’ piena aspetta, vota d’opra prefetta, la forma, che sol fratta il tragge fora; tal io, col foco ancora d’amor dentro […]

Mi nutro di quel che arde e avvampa

Mentre del foco son scacciata e priva, morir m’è forza, ove si vive e campa; e ‘l mie cibo è sol quel c’arde e avvampa, e di quel c’altri muor, […]

Crudele arciere

I’ piango, i’ ardo, i’ mi consumo, e ‘l core di questo si nutrisce. O dolce sorte!     chi è che viva sol della suo morte, come fo io d’affanni e […]

Dilombato, crepato, infranto e rotto

Stamani voglio iniziare la giornata riportandovi questi versi che scrissi una manciata di secoli fa. Una descrizione a tratti drammatica della vita mia anche se a tratti un po’ romanzata. […]

Mi lieva di terra e porta ‘l core

   Perché sì tardi e perché non più spesso con ferma fede quell’interno ardore che mi lieva di terra e porta ‘l core dove per suo virtù non gli è concesso? […]

Non posso non mancar d’ingegno e d’arte

Non posso non mancar d’ingegno e d’arte a chi mi to’ la vita con tal superchia aita, che d’assai men mercé più se ne prende.     D’allor l’alma mie parte com’occhio […]

La man che ubbidisce all’intelletto

Non ha l’ottimo artista alcun concetto c’un marmo solo in sé non circonscriva col suo superchio, e solo a quello arriva la man che ubbidisce all’intelletto.     Il mal ch’io fuggo, […]

Un buongiorno in versi

Questa mattina voglio iniziare la giornata in versi preannunciandovi che a breve, probabilmente entro il fine settimana, ci saranno delle belle novità. Per ritornar là donde venne fora, l’immortal forma […]