Vai al contenuto

La leggenda dell’Importuno

Avete mai sentito parlare dell’Importuno? Ebbene è una leggenda che si racconta relativa a un volto inciso sulla facciata di Palazzo Vecchio che mi riguarda da vicino. Ebbene, ve la voglio raccontare anch’io ma sia ben chiaro: è una roba assai fantasiosa che si tramanda di bocca in bocca e di anno in anno senza alcun fondamento storico attendibile.

L’Importuno lo potete vedere nella foto che vi propongo a seguire e si trova nella parte destra della facciata di Palazzo Vecchio, dietro il cosone scolpito del Bandinelli. Tradizione vuole che sia stato io a fare quell’incisione nella pietra ma, sul perché lo feci, esistono almeno due versioni differenti.

Una prima versione narra che ogni volta che passavo da quelle parti sbucava fuori da casa sua un tale che aveva problemi finanziari. Era sua abitudine scocciarmi con i racconti delle disgrazie sue. Pare mi dovesse anche dei danari ma se così fosse di lui si conoscerebbero pure nome e cognome visto che nei miei libri dei conti non mancava mai nessuno all’appello. Così, un giorno in cui mi ero più infastidito del solito, immortalai per sempre il suo volto incidendolo sulle pietre di palazzo vecchio con subbia e martello. Da questa leggenda deriverebbe appunto il nome Importuno riferito al simpatico signore scocciatore.

La seconda versione ha a che fare con un tale messo alla gogna pubblica che incisi nella pietra tenendo le mani addirittura dietro la schiena.

Probabilmente di vero non c’è nulla in nessuna delle due versione però va beh, oramai fa parte del folclore cittadino e ho voluto raccontarvi anch’io la storia dell’Importuno di Palazzo Vecchio. Il sempre vostro Michelangelo Buonarroti con i suoi racconti.

Il-misterioso-volto-scolpito-nella-facciata.jpg

The legend of the Importuno

Have you ever heard of the Importuno? Well it is a legend that tells about a face engraved on the facade of Palazzo Vecchio that concerns me closely. Well, I want to tell you too but it is very clear: it is a very imaginative thing that is passed from mouth to mouth and from year to year, without any reliable historical foundation.

You can see the Importuno in the photo that I propose to follow and is located on the right side of the facade of Palazzo Vecchio, behind the carved Ercole and Caco of the Bandinelli. Tradition has it that it was me who made that incision in the stone but, on why I did it, there are at least two different versions.

A first version tells that every time I passed in those parts a person who had financial problems emerged from his house. It was his habit to bother me with the stories of his misfortunes. It seems I ought also to have money, but if this were the case it would be possible to know the name and surname, because in my books of account there was no lack of anyone to appeal. So, one day when I was more annoyed than usual, immortalai forever his face by engraving on the stones of the old building with a hammer and oath. From this legend derives precisely the name Importuno referred to the “nice” sir.

The second version has to do with such a public pillory that is engraved in the stone by holding the hands even behind the back.

Probably true there is nothing in either version but it goes well, now is part of the city folklore and I wanted to tell you too the story of the Importance of Palazzo Vecchio. Your always Michelangelo Buonarroti with his stories.

1 commento »

Leave a Reply

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: