L’affettuosa fantasia

Fra tutti i versi che scrissi, quelli che vi propongo oggi sono un sunto di tutta la vita mia. Li misi nero su bianco quando già ero parecchio in là con gli anni. Sentivo avvicinarsi a passi da gigante l’ultima ora anche se mai mi mancò però la forza di attaccare il marmo con martello e scalpello. Una cosa sola io e la scultura: senza gli attrezzi di lavoro, compagni di una vita intera, probabilmente sarei passato a miglior vita molto prima…l’inattività non era cosa per me, non mi appassionava e di passione vivevo io.

Vi ripropongo dunque alcuni dei versi più belli, struggenti e appassionate di tutta la mia produzione.

Giunto è già ‘l corso della vita mia,
con tempestoso mar, per fragil barca,
al comun porto, ov’a render si varca
conto e ragion d’ogni opra trista e pia.
    Onde l’affettüosa fantasia
che l’arte mi fece idol e monarca
conosco or ben com’era d’error carca
e quel c’a mal suo grado ogn’uom desia.
    Gli amorosi pensier, già vani e lieti,
che fien or, s’a duo morte m’avvicino?
    D’una so ‘l certo, e l’altra mi minaccia.
    Né pinger né scolpir fie più che quieti
l’anima, volta a quell’amor divino
c’aperse, a prender noi, ‘n croce le braccia.

1229445564439_4-crocifisso-attr-buonarroti-foto-aurelio-amendola

Il sempre vostro Michelangelo Buonarroti

Annunci

2 thoughts on “L’affettuosa fantasia

  1. Pingback: L’affettuosa fantasia – katniss2016

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...