San Giovanni

Oggi in quel di Firenze è festa grande e anche i turisti partecipano alla gioia cittadina. Eh già, anche quest’anno siamo arrivati già al giorno di San Giovanni: uno dei più attesi per tutti i fiorentini un po’ perché è il Santo Patrono e un po’ perché si gioca la finale del Calcio Storico proprio qui, davanti alla Chiesa di Santa Croce. Quest’anno se la giocheranno fino all’ultimo cazzotto i Bianchi di Santo Spirito contro gli Azzurri di Santa Croce. Per me alla fine dei conti è un po’ come il derby già che a Santo Spirito ci passai parte della gioventù squartando corpi e studiando  le loro anatomie mentre a Santa Croce oramai risiedo da secoli e secoli.

San Giovanni a Firenze lo potete vedere ovunque. Soprattutto nei dipinti ma anche nelle sculture è una figura ricorrente. I committenti fiorentini ci tenevano al loro Santo protettore e agli artisti più celebri soprattutto del Quattrocento e del Cinquecento chiedevano di inserirlo nelle opere richieste.

Beh anch’io ho scolpito e dipinto San Giovannino ovvero San Giovanni da bimbetto assieme alla Madonna e al suo Figlioletto.

Leonardo da Vinci ne dipinse uno in posa assai inusuale per Giovanni Benci nel 1505 che adesso si può ammirare al Louvre. Il dito levato al cielo indica la Croce di Cristo che trattiene con la mano destra.

 

Leonardo_da_Vinci_-_Saint_John_the_Baptist_C2RMF_retouched

 

Per citarvi tutti i San Giovanni presenti a Firenze non mi basterebbero le prossime quattro giornate. Celebre è anche la Madonna col Cardellino di Raffaello. Accanto alla Vergine seduta ci sono Gesù Bambino e San Giovannino che gli porge un cardellino. Questo dipinto su tavola fu commissionato dal ricco Lorenzo Nasi, un commerciante di tessuti di lana, per regalare alla futura sposa Sandra Canigiani.

300px-Madonna_del_cardellino_dopo_il_restauro

La tela a seguire invece è del Botticelli. Si tratta de La Madonna col Bambino e San Giovannino attualmente conservata nella Galleria Palatina. La dipinse nel 1495 o almeno è quanto sembra perché non tutti sono concordi nell’attribuzione di questa opera all’artista.

 

800px-MadonnaBambinoGiovanninoBotticelli

Per il momento vi lascio ai vostri impegni quotidiani in questa giornata ricca di eventi qui a Firenze. Il sempre vostro Michelangelo Buonarroti

Giovanni quando se lo vide davanti disse: “Ecco l’Agnello di Dio, ecco colui che toglie il peccato dal mondo!” e a Gesù: “Io ho bisogno di essere battezzato da te e tu vieni da me?” e Gesù: “Lascia fare per ora, poiché conviene che adempiamo ogni giustizia”.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...