Il barbiere del cardinale e San Francesco

Probabilmente saranno pochi quelli di voi a conoscenza di questi fatti che sto per raccontarvi questa mattina. Ne stavo discutendo proprio col Canova e con Galileo davanti al caffè delle sei. A volte mi dimentico anch’io certe cose della mia vita terrena e gli amici eterei mi aiutano a rinfrescare una memoria talvolta fallace.

Come sapete giunsi per la prima volta a Roma il 25 giugno del 1496. In un primo momento vissi in maniera assai povera. Oddio, questo stile m’avrebbe accompagnato poi anche negli anni a venire non perché non avessi soldi ma perché avevo altro da fare, cose da progettare e idee da mettere in pratica.

In quel frangente feci amicizia con il barbiere del cardinale di San Giorgio. Era solito dilettarsi nella pittura ma era un disastro con il disegno. Mi venne in mente di tracciare per lui un cartone nel quale il poverello di Assisi riceveva le stimmate. Glie ne feci dono sicuro che ne avrebbe fatto tesoro e così fu.

Il barbiere lo copiò e lo dipinse su una tavola di modeste dimensioni. Successivamente pare fosse stata sistemata nella prima cappella di sinistra della Chiesa spagnola in Roma di San Pietro a Montorio.

Attualmente l’opera risulta perduta. Si ha testimonianza delle sembianze di questo mio San Francesco grazie alla riproduzione che ne fece padre Sebastiano Resta in uno schizzo quasi minuscolo recante un commento a lato.

Il sempre vostro Michelangelo Buonarroti nostalgico, che oggi ha voglia di raccontarvi la storia di opere perdute.

IMG_20150612_101451

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...