Vai al contenuto
Annunci

A diciannove anni scolpii il Cristo di Santo Spirito

Avevo diciannove anni quando scolpii quel Crocifisso in legno di tiglio. Diciannove anni e tanta strada da fare davanti a me. Sputai l’anima e vomitai l’impossibile per studiare di notte dal vero i cadaveri: avevo bisogno di capire il funzionamento dei muscoli e dei tendini per poterli riprodurre nelle mie opere nella loro esatta posizione. Ad ogni muscolo in estensione ne corrisponde un altro in rilassamento ed era tanta la necessità di vedere con i miei occhi le loro forme, le loro collocazioni esatte.

Questa pratica a dir poco nauseabonda era proibita dalla legge ma il priore di Santo Spirito mi voleva davvero bene. Mi permise di entrare di nascosto nell’obitorio per studiare all’insaputa di tutti quei corpi oramai esanimi e forse ci fu lo zampino della famiglia Medici…una sorta di loro raccomandazione affinchè il priore mi lasciasse fare.

Passai dei guai seri quando per sbaglio sezionai il corpo di un giovane Corsini ma alla fine tutto si risolse per il meglio. Rischiai parecchio ma a distanza di questi secoli posso affermare che solo tanta dedizione, studio e passione mi hanno permesso di lasciare a voi tutti quei lavoro che tutto il mondo ancora ammira. Non lo faccio per vantarmi: non ne ho bisogno. Non devo vendere nulla e tantomeno diventare più conosciuto di quello che già sono.

Volevo solo rendervi noto che senza impegno è difficile ottenere qualcosa di duraturo. Prendete esempio da me e affrontate tutto con coraggio, decisione e senza temere alcunché. L’impegno alla lunga vien sempre ripagato. Il sempre vostro Michelangelo Buonarroti con i suoi scritti e pensieri

At nineteen I sculpted the Christ of the Holy Spirit

I was nineteen years old when I carved that crucifix in linden wood. Nineteen years and a long way to go before me. I spit out the soul and vomited the impossible to study the corpses at night: I needed to understand how the muscles and tendons work in order to reproduce them in my works in their exact position. Each muscle in extension corresponds to another in relaxation and there was so much the need to see with their own eyes their shapes, their exact locations.

This practice to say the least disgusting was forbidden by the law but the prior of Santo Spirito really loved me. He allowed me to sneak into the morgue to study without the knowledge of all those lifeless bodies and perhaps there was a hand of the Medici family … a sort of recommendation from them for the prior to let me do it.

I got into serious trouble when I accidentally dissected the body of a young Corsini but in the end it all worked out for the best. I risked a lot but at a distance of these centuries I can say that only so much dedication, study and passion have allowed me to leave you all that work that the whole world still admires. I don’t do it to brag: I don’t need it. I don’t have to sell anything, let alone become better known than I already am.

I just wanted to let you know that it is difficult to get something lasting without commitment. Take my example and face everything with courage, determination and without fear of anything. The long-term commitment is always repaid. Your always Michelangelo Buonarroti with his writings and thoughts

download
Annunci

7 Comments »

      • No, non è il cosiddetto Crocifisso Gallino…quello ha un altro viso e pure altre dimensioni. Questo è il Cristo di Santo Spirito che si trova nella sagrestia dell’omonima Chiesa… quello restaurato da non molti anni che per un certo periodo è stato esposto a casa mia, in via Ghibellina. …Giulisano e Bernabei… ti dicono niente questi nomi? A me scaldano il cuore.

        Mi piace

      • Ciao senti…ti spiego meglio il motivo della mia richiesta :tutti sappiamo che ti sei ritratto il volto nella pelle di San Bartolomeo che nel martirio fu scorticato…..io credo tu ti sia ritratto anche fisicamente…..nelle sembianze di uno scorticatore……per averne certezza conoscere la tua altezza sarebbe un passo avanti….aiutami…….ciao ciao Andrea

        Mi piace

      • Ti ringrazio per tutto il tuo interesse che mostri nei miei confronti. Io però non ho alcuna intenzione di rivelare aspetti inediti sulla mia vita privata né sulle mie opere. Non voglio togliermi il gusto di vedere esperti arrovellarsi il cervello cercando di scoprire l’autenticità di opere presunte mie ma ancora non attribuite con certezza e nemmeno i piacere di vedere che ancora c’è chi si mette a studiare quello che feci in vita per trovare cose nuove. 😀

        Mi piace

Rispondi a andrea Annulla risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: