Vai al contenuto

La Scultura del giorno: il David del Verrocchio

Il Verrocchio scelse di raffigurare i futuro re David vittorioso, immediatamente dopo aver sconfitto il gigante Golia, armato solo della fede in Dio. Prima lo fa crollare al suolo con il lancio dei ciottoli di fiume, poi lo finisce decapitandolo con la spada.

Il suo è un David adolescente, esile ma vittorioso. Ora io ce lo vedo poco un David simile a sconfiggere le bestie feroci che provavano ad attaccare le sue greggi, come viene riportato nella Bibbia. E’ vero che era un ragazzino ma è altrettanto vero che era assai forzuto.

Annunci

Quello del Verrocchio è un David androgino che riprende la posa di quello di Donatello, fuso una trentina di anni prima. Il giovane non è nudo ma indossa una tunica con un corpetto talmente stretto da lasciar intravedere l’anatomia sottostante. Sulla scultura sono tutt’oggi visibili tracce di doratura, in particolar modo sui capelli e sulle decorazioni della veste.

Il Verrocchio diede forma al David con una sola gettata ad eccezion fatta della testa di Golia che fu fusa in sede separata, fra il 1468 e il 1470, prima dunque che venissi al mondo io.

Annunci

Sebbene non sia certo il committente, è plausibile che fosse Piero di Cosimo de’ Medici, alias il Gottoso a richiedere l’opera a Donatello per onorare la memoria del padre.

Quello che è certo è che i suoi eredi, Lorenzo il Magnifico e Giuliano de’ Medici, vendettero il David del Verrocchio alla Signoria Fiorentina per 150 fiorini d’oro nel 1476.

Annunci

Alcuni storici ritengono che il gusto estetico di questo David così aggraziato possa essere stato fonte di ispirazione per il suo giovane allievo Leonardo da Vinci e chissà se il maestro non abbia proprio scelto il suo allievo prediletto come modello per quest’opera.

Annunci

I libri

Se volete approfondire la conoscenza del David del Verrocchio vi consiglio appassionatamente il volume Il bronzo e l’oro. Il David del Verrocchio restaurato a cura di Alan Brown.

L’autore, oltre a raccontare la storia di questa opera, propone le scoperte fatte durante l’ultimo restauro che ha rivelato l’ampia doratura dei capelli, della veste e dei calzari. La ricerca scientifica inoltre effettuata prima e durante l’intervento ha chiarito la collocazione e il significato originari di questo David in Bronzo.

Il libro lo trovate QUA.

L’altro libro che vi propongo non riguarda solo il David ma l’intera produzione artistica del Verrocchio. E’ il libro più completo che esista sull’artista fino al momento: Verrocchio, il maestro di Leonardo, a cura di Caglioti e De Marchi. Lo trovate QUA.

Per il momento il vostro Michelangelo Buonarroti vi saluta dandovi appuntamento ai prossimi post e sui social.

Sculpture of the day: Verrocchio’s David

Verrocchio chose to depict the future king David victorious, immediately after defeating the giant Goliath, armed only with faith in God. He first makes him collapse to the ground with the throwing of river pebbles, then finishes him by decapitating him with the sword.

His is an adolescent David, slim but victorious. Now I hardly see a David similar to defeating the wild beasts that tried to attack his flocks, as reported in the Bible. It is true that he was a little boy but it is equally true that he was very strong.

Verrocchio’s is an androgynous David that takes up the pose of Donatello’s, cast some thirty years earlier. The young man is not naked but he is wearing a tunic with a bodice so tight as to reveal the underlying anatomy. Traces of gilding are still visible on the sculpture, especially on the hair and on the decorations of the dress.

Verrocchio gave shape to the David with a single casting except for the head of Goliath which was cast separately, between 1468 and 1470, therefore before I came into the world.

Although the client is not certain, it is plausible that it was Piero di Cosimo de ‘Medici, alias il Gottoso who requested the work from Donatello to honor the memory of his father. What is certain is that his heirs, Lorenzo the Magnificent and Giuliano de’ Medici, sold Verrocchio’s David to the Florentine Signoria for 150 gold florins in 1476.

Some historians believe that the aesthetic taste of this graceful David may have been a source of inspiration for his young pupil Leonardo da Vinci and who knows if the master has not really chosen his favorite pupil as a model for this work.

For the moment, your Michelangelo Buonarroti greets you by making an appointment for the next posts and on social media.

Sostienici – Support Us

Se questo blog ti piace e ti appassiona, puoi aiutarci a farlo crescere sempre più sostenendoci in modo concreto condividendo i post, seguendo le pagine social e con un contributo che ci aiuta ad andare avanti con il nostro lavoro di divulgazione. . ENGLISH: If you like and are passionate about this blog, you can help us make it grow more and more by supporting us in a concrete way by sharing posts, following social pages and with a contribution that helps us to move forward with our dissemination work.

5,00 €

  • 8 febbraio: il Tormento e l’Estasi torna in tv

    8 febbraio: il Tormento e l’Estasi torna in tv

    Il celeberrimo film dal titolo “Il Tormento e l’Estasi” proposto sui grandi schermi per la prima volta nel 1965 e diretto da Carol Reed sta per tornare di nuovo in televisione.

  • Sui ponteggi con Forcellino: il video da Villa Farnesina

    Sui ponteggi con Forcellino: il video da Villa Farnesina

    🇮🇹Prosegue a gonfie vele il restauro che Antonio Forcellino sta conducendo sugli affreschi del Sodoma a Villa Farnesina a Roma. Il noto restauratore ci fa entrare assieme a lui nel cantiere, per… 🇬🇧The restoration that Antonio Forcellino is carrying out on the frescoes by Sodoma at Villa Farnesina in Rome continues at full speed. The well-known restorer lets us enter the construction site with him, to…

  • La Scultura del giorno: l’Odalisca di Pradier

    La Scultura del giorno: l’Odalisca di Pradier

    🇮🇹La scultura del giorno che vi propongo oggi è la sensuale Odalisca di James Pradier, realizzata dall’artista franco-svizzero nel 1841… 🇬🇧The sculpture of the day that I propose to you today is the sensual Odalisque by James Pradier, created by the French-Swiss artist in 1841…

Annunci

Leave a Reply

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: