Vai al contenuto

Come Giovanni Papini descrisse la Pietà Vaticana

Il poeta, intellettuale e saggista Giovanni Papini, deceduto nel per sclerosi laterale amiotrofica nel luglio del 1959, dedicò mirabili parole alla Pietà Vaticana facendo riferimento al composto ma straziante dolore che racconta attraverso la materia.

Un autore immeritatamente dimenticato il Papini, come affermò lo scrittore argentino Jorge Luis Borges. 

Annunci

“Con questa Pietà il Buonarroti s’è trasferito tutto nella luce cristiana della Passione. Il volto verginale della Vergine, reclinato verso la spenta umanità del Figliuolo, parla in quella sua silenziosa e pallida fermezza un linguaggio che tocca il fondo delle anime. V’è dolore ma quasi trattenuto e contenuto da qualcosa ch’è più forte della stessa angoscia materna; v’è una mestizia soave non sfigurata da nessun elemento troppo umani; v’è la bellezza casta della donna giovane ma così pura che sembra il riflesso di un mondo che non è ancora il cielo ma non è più la terra.

La Madonna tiene in grembo il Figlio con lo stesso atteggiamento di tenerezza di quando era bambino ma il viso non è più lieto come allora e la mano sinistra, invece di essere intenta alla carezza, è distesa di fuori, con la palma aperta, come quella d’una povera che chiede la carità.”

Annunci

Per il momento il vostro Michelangelo Buonarroti vi saluta dandovi appuntamento ai prossimi post e sui social

As Giovanni Papini described the Vatican Pietà

The poet, intellectual and essayist Giovanni Papini, who died in amyotrophic lateral sclerosis in July 1959, dedicated admirable words to the Vatican Pietà referring to the compound but excruciating pain that he recounts through matter.

Papini was an undeservedly forgotten author, as argued by the Argentine writer Jorge Luis Borges.

“With this Pietà, Buonarroti transferred everything to the Christian light of the Passion. The virginal face of the Virgin, reclined towards the dull humanity of the Son, speaks in her silent and pale firmness a language that touches the depths of souls. There is pain but almost held back and contained by something that is stronger than the same maternal anguish; there is a sweet sadness not disfigured by any too human elements; there is the chaste beauty of the young woman but so pure that it seems the reflection of a world that is not yet the sky but is no longer the earth.

The Madonna holds her Son in her lap with the same attitude of tenderness as when she was a child but her face is no longer happy as it was then and the left hand, instead of being intent on caressing, is stretched out, with the palm open, like that of a poor woman who asks for charity. “

For the moment, your Michelangelo Buonarroti greets you by giving you an appointment at the next posts and on social networks

Sostienici – Support Us

Se questo blog ti piace e ti appassiona, puoi aiutarci a farlo crescere sempre più sostenendoci in modo concreto condividendo i post, seguendo le pagine social e con un contributo che ci aiuta ad andare avanti con il nostro lavoro di divulgazione. . ENGLISH: If you like and are passionate about this blog, you can help us make it grow more and more by supporting us in a concrete way by sharing posts, following social pages and with a contribution that helps us to move forward with our dissemination work.

5,00 €

  • Torna visibile il pavimento della cattedrale di Siena

    Torna visibile il pavimento della cattedrale di Siena

    🇮🇹Lo stupefacente pavimento della cattedrale di Siena torna ad essere visibile al pubblico. Realizzato in commesso marmoreo e graffito ha tante storie da raccontare a chi lo osserva: una per ogni tarsia. 🇬🇧The astonishing pavement of the Siena cathedral is once again visible to the public. Made in marble and graffiti, it has many stories to tell to the observer: one for each inlay.

  • La mia ammirazione per la Giunone Cesi

    La mia ammirazione per la Giunone Cesi

    🇮🇹Ecco come ebbi modo di vedere la Giunone Cesi e di innamorarmene la prima volta che andai a Roma… 🇬🇧Here’s how I got to see Giunone Cesi and fall in love with her the first time I went to Rome …

  • La Pietà Vaticana e il mio primo fornitore di marmi

    La Pietà Vaticana e il mio primo fornitore di marmi

    🇮🇹Il mio primo viaggio alla volta di Carrara lo intrapresi nell’autunno del 1497. Avevo 22 anni e fu quello il primo contatto con i luoghi di estrazione dei preziosi marmi che mi servivano per dar corpo alle opere mie. 🇬🇧I made my first trip to Carrara in the autumn of 1497. I was 22 and that was the first contact with the places where the precious marbles that I needed to give substance to my works were extracted.

Annunci

Leave a Reply

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: