Vai al contenuto

Ezechiele e la sibilla Eritrea visti con gli occhi del Vasari

Come fu percepito dai miei contemporanei il grande affresco della volta della Sistina? In modi diversi, ovvio. Vi propongo a seguire come il mio caro amico Vasari volle descriverlo nelle Vite, focalizzando la vostra attenzione in particolare sulla descrizione che fece del profeta Ezechiele e della sibilla Eritrea.

Ezechiele con la sua irrequietezza, con il vento scompiglia i capelli e che fa svolazzare le sue vesti mentre nemmeno per un istante sembra riuscire a star non riesce a star fermo sul trono.

Annunci

Lei, la sibilla Eritrea, che appare molto più placida mentre sfoglia il libro delle veggenze mentre alle sue spalle i putti soffiano sul fuoco di una torcia per far lume.

Sotto a questa figura è Ezechiel profeta, vecchio, il quale ha una grazia e movienza bellissima, et è molto di panni abbigliato, che con una mano tiene un rotolo di profezie, e con l’altra sollevata, voltando la testa, mostra di voler parlare cose alte e grandi; e dietro ha due putti che gli tengono i libri.

Sèguita sotto questi una Sibilla che fa il contrario éi, Eritrea Sibilla, che di sopra dicemo, perché, tenendo il libro lontano, cerca voltare una carta, mentre ella con un ginocchio sopra l’altro si ferma in sé, pensando con gravità quel ch’ella de’ scrivere, finché un putto che gli è dietro, soffiando in un stizzon di fuoco, gli accende la lucerna. La qual figura è di bellezza straordinaria per l’aria del viso e per la acconciatura del capo e per lo abbigliamento de’ panni, oltra ch’ella ha le braccia nude, le quali son come l’altre parti.

Annunci

Per il momento il vostro Michelangelo Buonarroti vi saluta dandovi appuntamento ai prossimi post e sui social.

Il libro lo trovate QUA

Sostienici – Support Us

Se questo blog ti piace e ti appassiona, puoi aiutarci a farlo crescere sempre più sostenendoci in modo concreto condividendo i post, seguendo le pagine social e con un contributo che ci aiuta ad andare avanti con il nostro lavoro di divulgazione. . ENGLISH: If you like and are passionate about this blog, you can help us make it grow more and more by supporting us in a concrete way by sharing posts, following social pages and with a contribution that helps us to move forward with our dissemination work.

5,00 €

  • Le storie di San Francesco di Giotto nel documentario di Zeffirelli

    Le storie di San Francesco di Giotto nel documentario di Zeffirelli

    Se avete una manciata di minuti a disposizione e volete dedicarvi a qualcosa di bello, vi propongo questo interessante documentario dal titolo “Le storie di San Francesco di Giotto”..

  • Io Canova: la nuova mostra dedicata al genio europeo

    Io Canova: la nuova mostra dedicata al genio europeo

    🇮🇹In occasione dei 200 anni dalla morte di Antonio Canova, i Musei Civici di Bassano del Grappa ospitano una grande mostra a lui dedicata: “Io Canova, genio europeo”… 🇬🇧On the occasion of the 200th anniversary of Antonio Canova’s death, the Civic Museums of Bassano del Grappa are hosting a large exhibition dedicated to him: “Io Canova, European genius”…

  • Quando si pensò di mettere il David nella Cappella dei Principi

    Quando si pensò di mettere il David nella Cappella dei Principi

    🇮🇹Sapete che ci fu un momento in cui il David rischiò di essere posto al centro della Cappella dei Principi? Uno smacco per me e pure per i Medici… vi racconto quell’incredibile storia 🇬🇧Do you know that there was a moment when the David risked being placed in the center of the Chapel of the Princes? A setback for me and also for the Medici … I’ll tell you that incredible story

Annunci

Leave a Reply

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: