Vai al contenuto

Naason e la moglie che si specchia

Nella lunetta di Naason affrescai solo due personaggi adulti, senza la presenza di altre figure umane. I due protagonisti sono il principe dei Giudei e quella che sarebbe divenuta sua moglie.

Per la precisione è la tredicesima lunetta che affrescai in ordine temporale e si trova sopra il pennacchio con la Punizione di Aman.

La donna sta in piedi con la schiena curva, assecondando le forme della lunetta. Ha un piede scalzo sollevato, appoggiato sopra uno scalino e tiene nella mano sinistra uno specchio. Sta guardando assorta la sua immagine riflessa.

Annunci

Si passa il dito indice destro sotto la gola quasi come a marcare il suo profilo.

Ha un raffinato orecchino a cerchio con tanto di perla e un’acconciatura sobria ma elegante con capelli annodati sul capo e la coda che ricade sulla schiena. Indossa una veste all’antica dai colori sgargianti al di sotto della quale porta una camicia con un colore fra il rosso e il rosa.

Annunci

Nella parte destra della lunetta affrescai Naason con il volto incorniciato da riccioli biondi. Ha una posa semi sdraiata e davanti a se ha il un leggio che sta guardando con aria scocciata o forse preoccupata.

Annunci

Per il momento il vostro Michelangelo Buonarroti vi saluta dandovi appuntamento ai prossimi post e sui social.

Annunci

Sostienici – Support Us

Se questo blog ti piace e ti appassiona, puoi aiutarci a farlo crescere sempre più sostenendoci in modo concreto condividendo i post, seguendo le pagine social e con un contributo che ci aiuta ad andare avanti con il nostro lavoro di divulgazione. . ENGLISH: If you like and are passionate about this blog, you can help us make it grow more and more by supporting us in a concrete way by sharing posts, following social pages and with a contribution that helps us to move forward with our dissemination work.

5,00 €

ULTIMI ARTICOLI

Annunci

Soffrivo di calcoli renali

I calcoli renali per anni mi hanno tormentato. Ai miei tempi si chiamava il male della renella ma sempre di calcoli si trattava. Ci furono un paio di momenti particolarmente difficili durante i quali non potetti fare a meno di fermarmi e interrompere momentaneamente i lavori agli affreschi della Cappella Paolina.

Pontremoli e il Museo delle Statue Stele

“Unica chiave e porta della Toscana”: così veniva appellato non a caso il borgo di Pontremoli nel Medioevo. È il comune più a Nord di tutta la regione Toscana e si pensa possa essere stata un tempo l’antica Apua, la capitale della civiltà dei Liguri Apuani.

Caricamento…

Si è verificato un problema. Aggiorna la pagina e/o riprova in seguito.

Leave a Reply

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: