Vai al contenuto

Il Salone Sistino della Biblioteca Apostolica Vaticana: la storia e il tour virtuale

Non basterebbe un anno intero per conoscere nel dettaglio tutte le opere, le sale, i corridoio e le stanze che sono presenti nei Musei Vaticani. Oggi vi porto con me alla scoperta del Salone Sistino della Biblioteca Apostolica Vaticana.

Annunci

La storia

La Biblioteca Apostolica Vaticana è stata fondata nel lontano 1451 per volere di papa Niccolò V, domenicano e raffinato umanista. Il nucleo più antico della biblioteca è costituito proprio dalla sua cospicua raccolta di libri che comprende anche i preziosi volumi arrivati fino in Vaticano dai mercati dell’Oriente e di tutta Europa. La sua collezione comprende anche numerosi volumi posseduti dalla Biblioteca di Costantinopoli dopo la sua caduta nelle mani dei Turchi del 1453.

Sapete, gran parte delle elemosine entrate nelle casse papali in occasione dell’Anno Santo del 1450 fu adoperata per comprare preziosi volumi o per far realizzare raffinati codici miniati. Se ricordo questo dettaglio mi vien da pensare quanto un tempo si investiva in cultura e lo rapporto a quanto si investe oggi: non vi nego che mi sale un groppo in gola che non si scioglie nemmeno con un quartino di Trebbiano.

Uno dei preziosi codici miniati della Biblioteca Apostolica Vaticana
Annunci

Il tesoro della Biblioteca Apostolica Vaticana

Il monumentale Salone Sistino della Biblioteca Apostolica Vaticana è opera di Domenico Fontana con quei grandi armadi addossati ai piloni e allineati lungo le pareti. Nei secoli successivi la biblioteca venne ingrandita verso nord e verso sud proprio lungo l’asse fissato da Pirro Logorio sul versante occidentale del Cortile del Belvedere. Successivamente, il corridoio che dal Salone Sistino arriva fino ai Quattro Cancelli da una parte e alla Cappella di San Pietro Martire dall’altro, fu attrezzato per accogliere armadi e magazzini per raccogliere i volumi che continuamente arrivavano in Vaticano.

Il ricco patrimonio di cui attualmente dispone è in continua espansione. Al momento possiede circa un milione di libri stampati fra i quali 8400 sono incunaboli, 150mila manoscritti, 300mila monete e medaglie e 70mila stampe e incisioni pregiate.

Il Salone Sistino di Domenico Fontana

Un tempo il Salone Sistino era inondato dalla luce del sole che arrivava a rischiarare gli spazi dedicati alla consultazione dei volumi. Oggi i pesanti tendaggi davanti alle finestre servono per preservare i colori brillanti degli affreschi che decorano le colonne, le pareti e il soffitto.

Le due Sale Sistine progettate da Domenico Fontana sotto il papato di Sisto V ospitano un gran numero di doni ricevuti dai papi negli ultimi due secoli. Le lunette così come le pareti sono state affrescate con episodi accaduti durante i due anni di pontificato di papa Sisto V, dal 1588 al 1590.

Il grande Salone Sistino fu affrescato fra il 1585 e il 1588 dal modenese Giovanni Guerra e da Cesare Nebbia, arrivato per l’occasione da Orvieto. Durante il loro lungo lavoro furono aiutati da un gran numero di pittori fra i quali vale la pena menzionare Giovanni Baglione, Prospero Orsi e Andrea Lilio.

Il libro

Se volete approfondire la conoscenza sulla Biblioteca Apostolica Vaticana, sugli spazi che occupa e sui capolavori di cui dispone, vi consiglio il libro La Biblioteca Apostolica Vaticana. Ediz. illustrata edito da Electa con un importante apparato fotografico. Lo trovate QUA.

Lo trovate QUA.

Il tour virtuale

Pronti per partire con un viaggio virtuale alla scoperta del Salone Sistino della Biblioteca Apostolica Virtuale? Cliccate QUA per esplorare ogni suo angolo.

Per il momento il vostro Michelangelo Buonarroti vi saluta lasciandovi in compagnia di questo tour virtuale.

Sostienici – Support Us

Se questo blog ti piace e ti appassiona, puoi aiutarci a farlo crescere sempre più sostenendoci in modo concreto condividendo i post, seguendo le pagine social e con un contributo che ci aiuta ad andare avanti con il nostro lavoro di divulgazione. . ENGLISH: If you like and are passionate about this blog, you can help us make it grow more and more by supporting us in a concrete way by sharing posts, following social pages and with a contribution that helps us to move forward with our dissemination work.

5.00 €

4 Novembre 2020: le anticipazioni di Ulisse

Ulisse, il piacere della scoperta tornerà ad allietare le nostre serate da trascorrere in casa mercoledì 4 novembre 2020.

Giacobbe

Questo vecchio barbuto è Giacobbe. Lo affrescai nella volta della Sistina assieme agli altri antenati di Cristo.

1 commento »

Leave a Reply

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: