Vai al contenuto
Annunci

Facebook peggio del Concilio di Trento: mi blocca di nuovo per 30 giorni

Rieccoci alle solite: le cose belle che fan paura chi ha qualcosa da nascondere e ama girovagare nel torbido. M’hanno bloccato ora ora, a una manciata di giorni dall’ultimo blocco censoreo di Facebook, per aver pubblicato una foto spettacolare del grande Aurelio Amendona ben tre anni fa. Mi spiegate che c’è di pornografico nelle opere mie? Son duro di comprendonio: ancora non l’ho capito.

Sì avete capito bene: questa volta mi vedrete scomparire per trenta giorni dalla pagina Facebook ma non temete, mica me ne vado così. Continuerò a scrivere come sempre sul blog che da poco ha compiuto cinque anni raccontandovi le mie vicende, le mie opere e tutto quello che ha a che fare col mondo della scultura e non solo.

Ho una storia più lunga di lor signori censori alle spalle e vediamo se fra cinquecento anni ancora Facebook farà parlare di sé come continuano a parlar di me. Mi siedo e aspetto di vedere cosa porta il fiume a valle: tanto son morto, di tempo ce n’ho parecchio.

In questi giorni ho fatto, visto e partecipato a cose ganze che poco a poco vi racconterò nei giorni a venire. Vi aspetto su questo blog, Instagram, Tumblr, Twitter e Pinterest. Su Facebook vedrete passare solo ciò che posterò su Instagram: hanno lasciato solo questa porta aperta.

Se volete mandarmi messaggi privati fatelo attraverso questa pagina, adoperando la sezione contatti altrimenti su FB potrò leggerli e basta ma non avrò per un po’ la possibilità di rispondervi.

Il sempre vostro Michelangelo Buonarroti e le paradossali censure di Facebook che vorrebbero mettere le brachette pure alle sculture.

Facebook worse than the Council of Trent: it blocks me again for 30 days

Here we are again at the usual: the beautiful things that frighten those who have something to hide and love to roam in the dark.They have now blocked me now, a few days from the last Censor block of Facebook, for having published a spectacular photo of the great Aurelio Amendona three years ago. Can you explain to me that there is pornography in my works? I still haven’t understood it.

Yes you got it right: this time you will see me disappear for thirty days from my Facebook page but don’t worry, I’m not leaving like this. I will continue to write as usual on the blog that recently turned five years, telling you about my stories, my works and everything that has to do with the world of sculpture and more.

I have a longer history than their censors, and let’s see if in five hundred years Facebook will still be talked about as they continue to talk about me. I sit and wait to see what the river carries downstream: I am so dead, I have time.

In these days I have done, seen and participated in things that I will tell you little by little in the days to come. I’m waiting for you on this blog, Instagram, Tumblr, Twitter and Pinterest. . On Facebook you will only see what I will post on Instagram: they left only this door open.

If you want to send me private messages do it through this page, using the contact section otherwise on FB I will be able to read them and I will not have the possibility to answer you for a while.

The always yours Michelangelo Buonarroti and the paradoxical Facebook complaints that would like to put underwear on the sculptures as well.

Annunci

4 Comments »

Leave a Reply

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: