Vai al contenuto

Musei Vaticani: il Laboratorio di Restauro Dipinti e dei Materiali lignei

I Musei Vaticani non solo contengono capolavori artistici provenienti da ogni angolo del pianeta ma sono caratterizzati dalla presenza di eccellenti laboratori di restauro.

Il più antico è quello che si dedica ai dipinti e ai materiali lignei e sapete dove si trova esattamente?

Dietro la porta a vetri che si trova vicino all’ultimo dipinto che lo spettatore vede all’interno della Pinacoteca vaticana: il meraviglioso Paradiso Terrestre di Peter Wenzel.

Annunci

Pensate che i Musei Vaticani dispongono di una collezione vastissima di opere d’arte e visto il tempo che gli pesa sulle spalle hanno bisogno di essere sottoposte spesso a restauri. Sono oltre 70mila le opere esposte su 40mila metri quadrati di superficie ma ci sono oltre 50mila opere mantenute nei depositi.

Un team di restauratori esperti si occupa di effettuare tutti quegli interventi necessari a garantire la conservazione e il restauro sia di opere mobili e immobili presenti nei musei del papa. Intervengono sugli affreschi, su tele e tavole e si occupano della manutenzione dei telai e della parchettatura dei supporti lignei.

190916990-80c72118-25af-4eb7-85b3-92f593defda3
photo credit La Repubblica
Annunci

Il loro costante lavoro è determinante nella manutenzione delle collezioni presenti nei Musei. Riescono ad allungare la vita a capolavori che poco a poco altrimenti diverrebbero sempre più illeggibili. Insomma, i laboratori di restauro son sempre in piena attività per mantenere in perfetto stato i 7 chilometri di galleria e tutti quei capolavori dei cosiddetti Palazzi del Papa ma anche le chiese e le nunziature apostoliche.

Il sempre vostro Michelangeoo Buonarroti e i suoi racconti

Fig.-7-1.jpg
Annunci

Vatican Museums: the Laboratory of Restoration of Paintings and Wooden Materials

The Vatican Museums not only contain artistic masterpieces from every corner of the planet but are characterized by the presence of excellent restoration laboratories. The oldest is the one dedicated to paintings and wooden materials and do you know where exactly it is? Behind the glass door that is next to the last painting the viewer sees inside the Vatican Pinacoteca: the wonderful Terrestrial Paradise by Peter Wenzel.

Consider that the Vatican Museums have a vast collection of works of art and given the time that weighs on their shoulders they need to be subjected to restoration often. There are over 70 thousand works exhibited on 40 thousand square meters of surface but there are over 50 thousand works kept in the deposits.

photo credit La Repubblica
Annunci

A team of expert restorers is responsible for carrying out all those interventions necessary to guarantee the conservation and restoration of both mobile and immovable works in the Pope’s museums. They intervene on the frescoes, on canvases and tables and take care of the maintenance of the frames and the parchment of the wooden supports.

Their constant work is crucial in maintaining the collections in the Vatican Museums. They manage to extend their lives to masterpieces that little by little would otherwise become increasingly unreadable. In short, the restoration laboratories are always in full swing to keep the 7 kilometers of tunnel and all those masterpieces of the so-called Palaces of the Pope but also the churches and apostolic nunizations in perfect condition.

Sostienici – Support Us

Se questo blog ti piace e ti appassiona, puoi aiutarci a farlo crescere sempre più sostenendoci in modo concreto condividendo i post, seguendo le pagine social e con un contributo che ci aiuta ad andare avanti con il nostro lavoro di divulgazione. . ENGLISH: If you like and are passionate about this blog, you can help us make it grow more and more by supporting us in a concrete way by sharing posts, following social pages and with a contribution that helps us to move forward with our dissemination work.

5,00 €

ULTIMI ARTICOLI

Annunci

31 luglio 1873: inizia il trasloco del David verso la Galleria dell’Accademia

Il 31 luglio ebbe inizio il lungo e difficoltoso trasloco del David da Piazza della Signoria verso la Galleria dell’Accademia.

Il lago di Isola Santa

Un bacino artificiale, tetti di ardesia, casette in pietra e boschi di castagno: è la sintesi di Isola Santa, un borgo suggestivo che sembra uscito da un racconto dei fratelli Grimm.

Caricamento…

Si è verificato un problema. Aggiorna la pagina e/o riprova in seguito.

Annunci

Leave a Reply

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: