Vai al contenuto

La testa di Lazzaro

Il disegno che vedete a seguire ha avuto diverse plausibili letture ma forse, chi si è avvicinato di più a comprendere cosa ci fosse dietro, è stato Charles del Tolnay.

Mentre il Wilde in un primo momento lo riconduce a una delle teste degli ingudi della volta della Sistina datandolo fra il 1508 e il 1510, Hartt lo rapportò successivamente allo studio per la testa della Vergine medicea.

P_20180720_145013.jpg
Annunci

Attualmente questa testa viene considerata lo studio per il Lazzaro della Resurrezione stando a quanto affermò anni fa Charles del Tolnay. Il trattamento grafico del disegno è paragonabile ai disegni realizzati dopo gli affreschi per la volta. E’ stato quindi postdatato al 1516-1518 quando Sebastiano del Piombo su disegni miei iniziò a lavorare alla Resurrezione di Lazzaro che oggi si trova alla National Gallery.

Anche il disegno in questione appartiene al medesimo museo londinese. Il sempre vostro Michelangelo Buonarroti con i suoi disegni e le sue considerazioni quotidiane.

Lazarus’s head

The drawing you see below has had several plausible readings but perhaps those who came closer to understanding what was behind it was Charles del Tolnay.

While the Wilde at first led him back to one of the heads of the ingudi of the vault of the Sistine, dating it between 1508 and 1510, Hartt related it later to the study for the head of the Medicean Virgin.

Annunci

Currently this head is considered the study for the Lazarus of the Resurrection according to what Charles of Tolnay said years ago. The graphic treatment of the design is comparable to the drawings made after the frescoes for the time. He was then postdated to 1516-1518 when Sebastiano del Piombo began working on the Resurrection of Lazarus on my drawings, which is now in the National Gallery.

The drawing in question also belongs to the same London museum. Your always Michelangelo Buonarroti with his drawings and his daily considerations.

Sostienici – Support Us

Se questo blog ti piace e ti appassiona, puoi aiutarci a farlo crescere sempre più sostenendoci in modo concreto condividendo i post, seguendo le pagine social e con un contributo che ci aiuta ad andare avanti con il nostro lavoro di divulgazione. . ENGLISH: If you like and are passionate about this blog, you can help us make it grow more and more by supporting us in a concrete way by sharing posts, following social pages and with a contribution that helps us to move forward with our dissemination work.

5,00 €

ULTIMI ARTICOLI

Annunci

Giovanni Boldini e il mito della Belle Époque in mostra ad Asti

🇮🇹Genio della pittura che più di ogni altro ha saputo restituire le atmosfere rarefatte di un’epoca straordinaria, Boldini è pronto a trasportare il pubblico nelle sue opere nella mostra allestita a Palazzo Mazzetti di Asti.
🇬🇧A genius of painting who more than any other has been able to restore the rarefied atmospheres of an extraordinary era, Boldini is ready to transport the public to his works in the exhibition set up at Palazzo Mazzetti in Asti.

Le Opere del Natale: la Natività di Gesù di Giotto

🇮🇹Emozionante, dolcissima e ricca di significati, la Natività di Gesù affrescata da Giotto nella Cappella degli Scrovegni a Padova, è una delle opere dedicate al Natale più conosciute al mondo…
🇬🇧Exciting, very sweet and full of meanings, the Nativity of Jesus frescoed by Giotto in the Scrovegni Chapel in Padua is one of the best known works dedicated to Christmas in the world…

La Porta dei Cornacchini con la Madonna policroma

🇮🇹Durante il restauro Porta del Cornacchini del duomo di Santa Maria del Fiore, è stato possibile capire che il gruppo scultoreo della Madonna col Bambino e gli Angeli adoranti un tempo era policromo.
🇬🇧During the restoration of the Porta del Cornacchini of the cathedral of Santa Maria del Fiore it was possible to understand that the sculptural group of the Madonna with Child and the adoring Angels was once polychrome.

Incontrare Vasari a Palazzo Vecchio

Conoscere la storia dell’arte e i personaggi del passato in modo diverso è possibile. Dopo il periodo di sospensione di due anni tornano a Palazzo Vecchio le esperienze che consentono di vivere appieno il passato…

Caricamento…

Si è verificato un problema. Aggiorna la pagina e/o riprova in seguito.

Annunci

1 commento »

Leave a Reply

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: