Un nuovo film su di me: Andrei Konchalovsky regista

Quanti film e serie televisive sono state fatte sulla mia vita? Beh, parecchi. Forse quello più conosciuto a livello mondiale resta “Il tormento e l’estasi” con Charlton Heston che fa le mie veci. Un film basato sull’omonimo romanzo scritto da Irving Stone. Già, un romanzo che non pochi credono erroneamente sia una vera e propria biografia. Sapete, m’è capitato diverse volte che qualcuno mi chiedesse che fine avesse fatto Contessina  o altri dettagli inventati riportati in quel libro lì.

Ebbene, vi comunico che proprio in questo momento, il regista russo Andrei Konchalovsky sta girando un nuovo film sulla mia vita. Il regista è atteso a Carrara nelle prossime settimane per girare alcune scene sia in città che sulle cave. “Il peccato”, così si intitolerà il film salvo cambi dell’ultima ora, sarà basato principalmente sulla mia vita nelle cave alla ricerca dei blocchi più adatti per scolpire le mie opere. Questo è quanto si è lasciato sfuggire il regista noto per il suoi Tango e Cash, Odissea e Paradise.

Sono proprio curioso di vedere questo film ma sarà necessario attendere ancora un po’. Nell’attesa vi faccio notare una cosa divertente del film “Il tormento e l’estasi”. Osservate le foto a seguire con me interpretato da Heston alle prese con gli affreschi della Sistina. Curioso il fatto che appena realizzati questi affreschi erano già scuri e fumosi come apparivano cinquecento anni dopo prima dell’ultimo restauro. Difficile immaginarsi che da sotto quella coltre scura un giorno sarebbero ricomparsi colori luminosi e puliti.

Il sempre vostro Michelangelo Buonarroti

2009 The Agony and the Ecstasy 18.jpg

pic28

heston michaelangelo.png

Advertisements

3 thoughts on “Un nuovo film su di me: Andrei Konchalovsky regista

  1. Peccato che Lei conosce solo i film meno riusciti, a parte Rai (Paradiso) che non ha visto dato che NON è uscito in Italia e probabilmente non uscirà dato l’isteria russophoba dell’UE. A.Konchalovsky è uno dei pochi veri registi rimasti per chi il Cinema è Arte, no oggetto di consumo a colpi di effetti speciali e fiumi di sangue. Qualche anni fa , lui stesso a dichiarato (l’ho sentito in diretto) che erano stati errori i film fatti negli USA.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...